Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
  unifi comunicaNewsIl Seicento napoletano al centro di un incontro di studio internazionale a Prato

News

Il Seicento napoletano al centro di un incontro di studio internazionale a Prato

Promosso in collaborazione con il SAGAS

Un’occasione di approfondimento su uno dei periodi più ricchi della storia artistica partenopea e sulle influenze dei grandi centri europei sulla cultura napoletana. Si svolgerà giovedì 16 maggio presso il Museo di Palazzo Pretorio di Prato, in collaborazione con il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo dell'Ateneo fiorentino (SAGAS) l’incontro internazionale di studio dal titolo “Al centro del Mediterraneo. Napoli nel Seicento tra arte e spettacolo” dedicato ai progetti di ricerca della Fondazione De Vito (Piazza del Comune, 2 – Prato, ore 15.30).

All’incontro porterà un saluto anche il Direttore del Dipartimento SAGAS dell’Università di Firenze Andrea Zorzi. In programma è previsto un intervento di Teresa Megale, docente di Storia del Teatro di Unifi, che presenterà il progetto di ricerca legato alla storia del teatro e delle arti figurative nel contesto napoletano del Seicento e introdurrà la conferenza di Antonia Liberto dal titolo “Zingare e “Preziose” tra arte e teatro nella Napoli del Seicento” che pone in relazione documenti figurativi, letterari e teatrali.

L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Giuseppe e Margaret De Vito per la Storia dell’Arte moderna a Napoli e vede coinvolto, insieme al SAGAS, anche l’Istituto di Storia dell’Arte dell’Università di Vienna, e il Museo di Palazzo Pretorio, con il patrocinio del Comune di Prato.

Il programma dell’incontro è online

Data di
pubblicazione
15 Maggio 2019
social shareFacebook logo Twitter logo
social shareFacebook logo Twitter logo