Salta gli elementi di navigazione
Home page > Studenti > Come fare per > Tutte le informazioni per i laureandi

Tutte le informazioni per i laureandi

Laureandi: iscrizione e requisiti

Quando è riconosciuta la condizione di laureando?

L’Università di Firenze riconosce la condizione di studente laureando a tutti gli studenti che intendono laurearsi entro la sessione di laurea di aprile 2019 (ultima sessione utile per laurearsi nell'a.a. 2017/2018) e che, alla data del 31 ottobre 2018, possiedano i requisiti di carriera stabiliti al punto 5.2 del Manifesto degli studi 2018-2019.
Il possesso dello status di laureando consente a tutti coloro che non intendano proseguire gli studi nell’a. a. 2018/19 in un corso di laurea magistrale dell’Università di Firenze di non rinnovare l’iscrizione e quindi di non pagare il bollettino MAV della prima rata entro la suddetta scadenza del 31 ottobre 2018. Il possesso dei suddetti requisiti di carriera deve essere verificato da ciascun laureando attraverso il sol-studenti di Ateneo.

Sono un laureando devo fare ugualmente l'ISEE per l'anno accademico 2018/2019?

Lo studente prossimo alla laurea deve comunque compilare la dichiarazione sostitutiva unica (DSU) per l’attestazione ISEE per le prestazioni per il diritto allo studio universitario e autorizzare l’Ateneo ad acquisire l’attestazione entro il 12 aprile 2019. Dopo questa scadenza lo studente deve pagare un onere amministrativo di 100 euro. (vedi tabella riepilogativa dei costi aggiuntivi previsti per gli studenti prossimi alla laurea (laureandi).

Sono un laureando e non pago la prima rata di ottobre 2018. Mi laureo entro aprile 2019. Cosa devo all’Università per l'anno accademico 2018/2019?

Lo studente non deve nulla all’Università

Sono un laureando e non pago la prima rata di ottobre 2018. Poi non riesco a laurearmi entro aprile 2019. Cosa devo all’Università per l'anno accademico 2018/2019?

Il Manifesto degli Studi definisce i termini per pagare la prima rata con scadenze diverse da quelle ordinarie senza sanzioni, ma non può essere pagata oltre il 24 aprile 2019.
Una volta rinnovata l’iscrizione all’a.a. 2018/2019 pagando la prima rata con le modalità previste, la seconda rata deve essere pagata entro il 31 maggio 2019 utilizzando il bollettino MAV presente nella pagina personale dello studente nel portale  sol-studenti.

Sono un laureando, ho pagato la prima rata di ottobre 2018. Mi laureo entro aprile 2019. Come faccio ad ottenere il rimborso dall’Università?

Lo studente, dopo il conseguimento della laurea, otterrà in automatico il rimborso delle tasse pagate tra dicembre 2019 e aprile 2020; gli estremi per l'incasso verranno inviati sull'email istituzionale.

L'imposta di bollo pari a 16 euro non è rimborsabile.

Sono uno studente che pur non trovandosi, al 31 ottobre 2018, nella condizione di laureando, pensa di laurearsi entro aprile 2019, e non paga la prima rata di ottobre 2018. Cosa succede se mi laureo?

Lo studente non deve nulla all’Università

Sono uno studente che pur non trovandosi, al 31 ottobre 2018, nella condizione di laureando, pensa di laurearsi entro aprile 2019, e non paga la prima rata di ottobre 2018. Cosa succede se non mi laureo?

Lo studente dovrà pagare ambedue le rate comprensive delle sanzioni commisurate al ritardo (vedi tabella riepilogativa dei costi aggiuntivi previsti per gli studenti prossimi alla laurea (laureandi).

Sono uno studente che al 31 ottobre 2018 non si trova nella condizione di laureando, ho pagato la prima rata e riesco a laurearmi entro aprile 2019. Come faccio ad ottenere il rimborso dall’Università?

Lo studente, dopo il conseguimento della laurea, otterrà in automatico il rimborso delle tasse pagate tra dicembre 2019 e aprile 2020; gli estremi per l'incasso verranno inviati sull'email istituzionale.

L'imposta di bollo pari a 16 € non è rimborsabile.

 

 
ultimo aggiornamento: 18-Lug-2018