Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 IscrizioniTasse e contributi universitariRimborsi delle tasse e agevolazioni economiche
8737

Agevolazioni economiche, premi di laurea, rimborsi e controlli

ULTIMO AGGIORNAMENTO
02.07.2020
social shareFacebook logo Twitter logo

Agevolazioni economiche

per studenti iscritti a corsi di studio di aree disciplinari di particolare interesse nazionale e comunitario

È previsto un rimborso parziale delle tasse per incentivare le immatricolazioni e le iscrizioni ai corsi di studio delle aree disciplinari di particolare interesse nazionale e comunitario:

  • L-7, corso di laurea in Ingegneria civile, edile e ambientale
  • L-8, corsi di laurea in Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni e in Ingegneria informatica
  • L-27, corso di laurea in Chimica
  • L-30, corsi di laurea in Fisica e astrofisica e in Ottica e optometria
  • L-31, corso di laurea in Informatica
  • L-34, corso di laurea in Scienze geologiche
  • L-35, corso di laurea in Matematica
  • L-41, corso di laurea in Statistica
  • L-9, corso di laurea in Ingegneria Meccanica
  • L-9, corso di laurea in Ingegneria Gestionale
  • LM-74, corso di laurea magistrale in Scienze e tecnologie geologiche

Hanno diritto al rimborso gli studenti iscritti nell’a.a.2018/19 al primo, al secondo e al terzo anno che abbiano acquisito entro il 30 settembre 2020 rispettivamente:

  • almeno 24 CFU negli esami compresi nel loro piano di studio
  • almeno 70 CFU negli esami compresi nel loro piano di studio
  • almeno 150 CFU negli esami compresi nel loro piano di studio

Il rimborso è determinato automaticamente dall’amministrazione universitaria per tutti gli studenti che hanno i requisiti previsti: non occorre fare nessuna richiesta. Il rimborso viene comunicato per email alla casella di posta istituzionale dello studente.

Rimborsi tasse

L’amministrazione provvede automaticamente al rimborso delle tasse (I e II rata) pagate in eccesso da parte degli studenti.

In particolare, sono automatizzati i rimborsi per:

  • gli studenti che hanno rinnovato l’iscrizione 2020/2021 e conseguito il titolo accademico entro la sessione di aprile 2021 (anno accademico 2019/2020);
  • gli studenti che hanno pagato un importo annuo di tasse superiore a quanto dovuto

I rimborsi vengono elaborati dall’Ateneo per la generalità degli studenti entro la fine dell’anno solare successivo al rinnovo dell’ultima iscrizione. L’amministrazione comunica allo studente  le modalità di incasso:

  • in contanti presso gli sportelli dell’ente cassiere
  • tramite accredito su  c/c bancario  per chi ha dichiarato online un IBAN intestato o cointestato (obbligatorio per accrediti superiori a 999,99 euro).

I rimborsi che non rientrano nelle procedure automatizzate sono versati entro 120 giorni dalla richiesta dello studente.

Controlli

Le autocertificazioni e le dichiarazioni presentate dallo studente sono soggette a controllo secondo quanto previsto dall’art. 11 del Regolamento in materia di contribuzione studentesca.

Se a seguito dei controlli risulta una discordanza fra i dati dichiarati e quelli accertati, lo studente deve:

  • pagare il contributo onnicomprensivo dovuto secondo la fascia di reddito corretta
  • pagare una sanzione amministrativa pari al triplo dell’importo del contributo onnicomprensivo secondo la fascia di reddito corretta
  • pagare una sanzione da 500 a 5.000 euro e sottostare a quanto stabilito dalle norme penali per i fatti che costituiscono reato
 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
02.07.2020
social shareFacebook logo Twitter logo