_SKIPNAVIGATION
_MENU_OPEN
 

Vivere la città di Firenze

ULTIMO AGGIORNAMENTO
28.02.2022
social share Facebook logo Twitter logo

Soggiorno in Italia e informazioni pratiche

Ingresso e permesso di soggiorno

ITA | ENG

Le modalità di ingresso e di soggiorno di cittadini stranieri in Italia differiscono in base alla nazionalità, al Paese di residenza, ai motivi della visita e alla durata del soggiorno. Prima della partenza per l'Italia è opportuno informarsi sulle regole di soggiorno e consultare le rispettive rappresentanze diplomatiche. Per informazioni specifiche, consultare la sezione di interesse:


Richiesta del codice fiscale

ITA | ENG

Il codice fiscale è un codice per identificare i cittadini nei confronti della Pubblica Amministrazione italiana. E' richiesto anche agli stranieri soggiornanti in Italia, ad esempio per ottenere il permesso di soggiorno, aprire un conto bancario, iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale, affittare un appartamento, richiedere una linea telefonica, ecc.

Il codice fiscale è rilasciato gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate compilando il modulo AA4/8 (link a sito esterno)

La richiesta può essere presentata direttamente dall'interessato presso:


Agenzia delle Entrate

Direzione Provinciale di Firenze
via Santa Caternina d'Alessandria, 23
50129 - Firenze
Telefono: (+39) 055-4787111
E-mail: dp.firenze(AT)agenziaentrate.it

I cittadini UE/SEE devono esibire il passaporto in corso di validità o un documento equivalente; i cittadini extra UE/SEE devono essere muniti di passaporto con visto in corso di validità (se richiesto) oltre ad una copia dello stesso (da cui risultino visibili chiaramente i dati personali e il visto) e/o il permesso di soggiorno. In alternativa, è possibile richiedere il codice fiscale alle Autorità diplomatiche italiane nel Paese di residenza.

I cittadini stranieri che entrano in Italia con il visto per ricerca riceveranno il certificato di attribuzione del codice fiscale al momento della convocazione allo Sportello Unico per l’Immigrazione - SUI.

Approfondimenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate (link a sito esterno).


Assistenza sanitaria

Per i cittadini stranieri l'assistenza sanitaria in Italia varia a seconda del Paese di provenienza e della durata del soggiorno. Maggiori informazioni

Conto corrente bancario

ITA | ENG

Per aprire un conto corrente bancario è necessario aver compiuto il diciottesimo anno di età, essere in possesso di un documento di identità in corso di validità e del codice fiscale e non essere stati condannati per fallimento.

I cittadini stranieri devono dichiarare se sono soggiornanti in Italia al momento dell’apertura del conto. I cittadini stranieri sono qualificati come residenti se hanno residenza abituale o domicilio in Italia o sono iscritti nell’anagrafe del Comune di residenza per almeno 183 giorni all'anno.

I termini e le condizioni relativi al conto corrente bancario variano da banca a banca: nella maggior parte dei casi viene emessa una carta (bancomat) e un libretto degli assegni. In alcune banche può essere richiesto un piccolo deposito di denaro per aprire il conto.
In ogni caso è consigliabile contattare direttamente le banche per acquisire le informazioni necessarie, considerato che ogni istituto può offrire soluzioni diverse.


Coperture assicurative

Durante il soggiorno presso l'Università di Firenze i docenti, ricercatori e studenti stranieri possono usufruire delle coperture assicurative attivate dall'Ateneo (per approfondimenti consulta la pagina Polizze assicurative per infortuni e responsabilità civile).

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
28.02.2022
social share Facebook logo Twitter logo