Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Creare i treni del futuro
Stampa la notizia

News

Creare i treni del futuro

Concorso di idee per la rinascita del Settebello 

Un concorso internazionale per la riprogettazione di due carrozze del Settebello ETR 302, il mitico treno simbolo del boom economico italiano degli anni Cinquanta e Sessanta.

L’iniziativa, promossa dalla Fondazione FS Italiane, dal Laboratorio Design Italiano per il Treno (DIT) e dall’Università di Firenze, è stata presentata oggi dal rettore dell’Ateneo fiorentino Luigi Dei, dal presidente della Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane Mauro Moretti, dal direttore della Fondazione FS Italiane Luigi Cantamessa, e da Elisabetta Cianfanelli responsabile scientifica del Laboratorio Design Italiano per il Treno (DIT).

Il Laboratorio DIT - congiunto tra Università di Firenze e Trenitalia (Gruppo FS Italiane) – che è tra i promotori del concorso, è l’unico laboratorio in questo campo a livello nazionale. Prosegue la tradizione della scuola di design dell’Università di Firenze di cui sono stati protagonisti Giovanni Klaus Koenig e Roberto Segoni, pionieri della progettazione di mezzi di trasporto pubblico e privato fin dagli anni Settanta.

La Fondazione FS Italiane, inoltre, cura il restauro operativo dei più famosi elettrotreni italiani quali il Settebello, l'Arlecchino, il Pendolino che andranno a costituire una flotta di treni turistici utilizzabili lungo tutti gli itinerari culturali del Belpaese.

Il bando di concorso prevede per i team vincitori, tutti composti da under 35, premi del valore di 15mila euro (primo classificato) e di 5mila euro (secondo classificato). La proclamazione avverrà nel corso di una cerimonia presso il Museo Nazionale di Pietrarsa della Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane (Traversa Pietrarsa, Napoli).

 

 

07 Marzo 2018