Salta gli elementi di navigazione
Home page > Ateneo > Assicurazione della Qualità > Strutture operative e organi dell'Assicurazioni della Qualità

Strutture operative e Organi dell'Assicurazioni della Qualità

Il sistema di Assicurazione della Qualità dell'Ateneo fiorentino si avvale delle seguenti strutture operative e Organi:

 

Commissione Paritetica docenti-studenti

La Commissione Paritetica docenti-studenti (CP) è l'osservatorio permanente sulle attività didattiche, prevista dal D.Lgs. 19/2012 e disciplinata internamente dall’art. 6 del Regolamento Didattico di Ateneo.

 

Compiti della Commissione

  • svolgere attività di monitoraggio dell’offerta formativa e della qualità della didattica, dell’attività di servizio agli studenti da parte dei professori e dei ricercatori
  • individuare indicatori per la valutazione dei risultati delle stesse
  • formulare pareri sull’attivazione e la soppressione dei Corsi di laurea e di laurea magistrale

L’organizzazione del sistema di Assicurazione della Qualità per quanto riguarda la didattica coinvolge anche le strutture periferiche (Dipartimenti, Scuole, Corsi di Studio). A livello di Scuola, intesa come struttura di raccordo e coordinamento dell’offerta formativa, è presente la Commissione paritetica docenti-studenti.

La Commissione si riunisce più volte nel corso dell’anno e, a seguito dell’analisi dei dati e informazioni  autonomamente reperiti, redige una relazione annuale che invia al Nucleo di Valutazione e al Presidio della Qualità.

 

La Relazione Annuale

La Relazione della Commissione Paritetica Docenti – Studenti, articolata per CdS, prende in considerazione il complesso dell’offerta formativa, con particolare riferimento agli esiti della rilevazione dell’opinione degli studenti, indicando eventuali problemi specifici ai singoli CdS.

Essa deve contenere:

  • Analisi e proposte su gestione e utilizzo dei questionari relativi alla soddisfazione degli studenti
  • Analisi e proposte in merito a materiali e ausili didattici, laboratori, aule, attrezzature, in relazione al raggiungimento degli obiettivi di apprendimento al livello desiderato
  • Analisi e proposte sulla validità dei metodi di accertamento delle conoscenze e abilità acquisite dagli studenti in relazione ai risultati di apprendimento attesi
  • Analisi e proposte sulla completezza e sull’efficacia del Monitoraggio annuale e del Riesame ciclico
  • Analisi e proposte sull’effettiva disponibilità e correttezza delle informazioni fornite nelle parti pubbliche della SUA-CdS
  • Ulteriori proposte di miglioramento

La Relazione della CP, basata su elementi di analisi indipendente, perviene al Nucleo di Valutazione, al PQA e ai CdS, che la recepiscono e si attivano per elaborare proposte di miglioramento (in collaborazione con la CP o con altra rappresentanza studentesca). Gli aspetti rilevanti di tale processo vengono poi evidenziati sia nelle Relazioni del NdV sia nei Rapporti di Riesame ciclico.

 

Gruppo di Riesame

Il Gruppo di Riesame è un’apposita commissione dei Corsi di Studio con compiti di autovalutazione dell’offerta formativa erogata dal corso, che comprende anche la componente studentesca. Il compito primario del Gruppo di Riesame consiste nell’individuare i punti di forza, con l’intento di mantenerli inalterati nel tempo, e le aree di debolezza sulle quali intraprendere successive azioni di miglioramento.

Il Gruppo di Riesame ha la responsabilità del corretto svolgimento della valutazione interna e ne riporta gli esiti nel Consiglio di CdS. Ciò consente di avere una completa condivisione dei punti di forza e delle aree di miglioramento. Il Consiglio approva il piano di miglioramento ed il Presidente di CdS è responsabile del riesame e dell’attuazione delle azioni individuate. Il CdS ed il Gruppo di Riesame si raccordano con la Scuola di afferenza e con il Presidio per un adeguato coordinamento delle azioni relative alla qualità della formazione.

 

 

Nucleo di Valutazione

Il Nucleo di Valutazione (NdV) si configura come organo di valutazione interna di Ateneo e come tale si interfaccia con gli Organi di Governo di Ateneo e con il Presidio della Qualità. Effettua adeguata e documentata attività annuale di controllo ed indirizzo dell’Assicurazione di Qualita (AQ), da cui risultano pareri, raccomandazioni ed indicazioni nei confronti del Presido e degli Organi di Governo. Il Nucleo ha come interlocutori esterni il MIUR e l'ANVUR.

Compiti del Nucleo in merito al sistema AVA

Relativamente alle procedure di accreditamento delle Sedi e dei CdS, ai sensi del D.M. 987/2016, i NdV svolgono le seguenti funzioni:

-  esprimono un parere vincolante all’Ateneo sul possesso dei requisiti per l’Accreditamento inziale ai fini dell’istituzione di nuovi Corsi di Studio;

-  verificano il corretto funzionamento del sistema di AQ e forniscono supporto all’ANVUR e al MIUR nel monitoraggio del rispetto dei requisiti di Accreditamento iniziale e periodico dei corsi e delle Sedi;

- forniscono sostegno agli Organi di Governo dell’Ateneo e all’ANVUR nel monitoraggio dei risultati conseguiti rispetto agli indicatori per la valutazione periodica, nonché all’Ateneo nell’elaborazione di ulteriori

indicatori per il raggiungimento degli obiettivi della propria programmazione strategica, anche sulla base degli indicatori individuati dalle CPDS.

Mentre il Presidio della Qualità coordina, supervisiona e supporta le procedure di AQ di Ateneo, il NdV valuta l’AQ complessiva dell’Ateneo. Valuta inoltre a rotazione, con una periodicità quinquennale, il funzionamento dei CdS e dei Dipartimenti attraverso l’analisi dei risultati ricorrendo, dove opportuno, alle audizioni. Il NdV verifica l’esecuzione nei CdS e nei Dipartimenti delle raccomandazioni e delle condizioni formulate dalle CEV in occasione delle visite esterne; in presenza di elementi critici può richiedere la redazione di Rapporti di Riesame ciclico ravvicinati.

Il NdV redige una Relazione annuale di valutazione secondo le Linee guida emanate dall’ANVUR, in cui dà conto del rispetto dei Requisiti di AQ, dei provvedimenti presi dall’Ateneo in relazione ai CdS ritenuti “anomali” in base al monitoraggio, nonché delle iniziative assunte per promuovere la qualità. In generale nella Relazione il NdV acquisisce ed eventualmente integra i dati ANVUR del monitoraggio sui CdS e valuta i CdS.

Presidio della Qualità

Il Presidio (PQA) svolge funzioni di accompagnamento, supporto e attuazione delle politiche di Assicurazione della Qualità di Ateneo (AQ) per la formazione e la ricerca, promuove la cultura per la qualità, svolge attività di sorveglianza e monitoraggio, promuove il miglioramento continuo e supporta le strutture di Ateneo nella gestione dei processi di qualità. Maggiori dettagli.

 
ultimo aggiornamento: 19-Giu-2018