_SKIPNAVIGATION
_MENU_OPEN
 

Prova di conoscenza della lingua italiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO
26.07.2022
social share Facebook logo Twitter logo

ITA | ENG

Chi deve fare la prova

I cittadini extra-Unione europea residenti all’estero, che intendono immatricolarsi ad un corso di laurea triennale, magistrale a ciclo unico o magistrale tenuto in lingua italiana, devono sostenere una prova di conoscenza della lingua italiana.

La prova è unica per l’ammissione a tutti i corsi. 

I candidati che non superano la prova e non rientrano in uno dei casi di esonero previsti non possono essere ammessi a ulteriori prove di concorso o attitudinali, se previste, nè possono immatricolarsi ai corsi di studio tenuti in lingua italiana. 

Chi non deve fare la prova

Sono esonerati dalla prova di conoscenza della lingua italiana gli studenti, iscritti all’interno dei posti disponibili (contingente), che hanno:

  • una certificazione di competenza di lingua italiana, nel grado non inferiore al livello B2 del Consiglio d’Europa, rilasciata nell’ambito del sistema di Certificazione di Lingua Italiana di Qualità (link al sito CLIQ), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre, Società “Dante Alighieri”, Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti). Tali certificazioni possono essere conseguite nel Paese di origine, nelle sedi d’esame convenzionate presenti in tutto il mondo.
  • presentato domanda di preiscrizione per immatricolarsi a un corso di studio la cui didattica è offerta in lingua inglese;

Sono esonerati dalla prova di conoscenza della lingua italiana gli studenti iscritti al di fuori dei posti disponibili (extra contingente) che hanno:

  • un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quadriennale o quinquennale conseguito presso le scuole italiane statali e paritarie all’estero;
  • uno dei titoli finali di scuola secondaria elencati nelle Disposizioni ministeriali (consultare le Disposizioni ministeriali sul sito del Ministero, allegato 2 (in italiano pdf - in inglese pdf);
  • un certificato complementare al titolo finale di scuola media conseguito in Argentina, che attesti la frequenza di un corso di studi comprensivo dell’insegnamento, per almeno 5 anni, della lingua italiana (Legge n. 210 del 7 giugno 1999, G.U. n. 152 del 1 luglio 1999);
  • il diploma di lingua e cultura italiana rilasciato dalle Università per Stranieri di Perugia e di Siena;
  • una certificazione di competenza di lingua italiana, nel grado corrispondente ai livelli C1 e C2 del Consiglio d'Europa, rilasciata nell’ambito del sistema di Certificazione di Lingua Italiana di Qualità (link al sito CLIQ), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre, Società “Dante Alighieri”, Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti). Tali certificazioni possono essere conseguite nel Paese di origine, nelle sedi d’esame convenzionate presenti in tutto il mondo.
  • un titolo accademico di primo livello conseguito in un Ateneo italiano.

Iscrizione alla prova

I candidati non devono iscriversi alla prova, ma riceveranno specifica convocazione direttamente all’indirizzo email indicato nella propria domanda di preiscrizione su Universitaly. I candidati sono pertanto tenuti a verificare la correttezza dell’indirizzo email inserito su Universitaly.

Il giorno della prova, i candidati devono presentarsi con un documento di identità valido.

Modalità e date di svolgimento della prova

Per l’anno accademico 2022/2023 la prova di conoscenza della lingua italiana svolge a distanza con la modalità test@casa sulla piattaforma del Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso (CISIA), nei giorni: 19 luglio, 23 agosto, 7 settembre, 28 settembre e 5 ottobre 2022.

Mini guida CISIA su cosa fare prima del test (itaeng)

Informazioni sulla struttura e sugli argomenti della prova di lingua italiana sono disponibili su Test italiano L2 di CISIA e esempi di prova del test (è necessaria la registrazione).

Il punteggio minimo per considerare superata la prova è 33.

Idonei

Prova del 19 luglio 2022

  • Sessione antimeridiana (pdf)
  • Sessione pomeridiana (pdf)

 

 

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
26.07.2022
social share Facebook logo Twitter logo