Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Industrie culturali e creative, condizioni di lavoro e azioni innovative di rappresentanza
Stampa la notizia

News

Industrie culturali e creative, condizioni di lavoro e azioni innovative di rappresentanza

I risultati del progetto europeo IR-CREA coordinato dal DSPS

Saranno presentati giovedì 15 marzo a Villa Ruspoli (Piazza Indipendenza, 8 – ore 9.30), nel corso di una conferenza dal titolo “Strategici ma vulnerabili. Relazioni industriali e lavoratori delle industrie culturali e creative”, i risultati del progetto europeo IR-CREA (Strategic but Vulnerable! Industrial Relations and Creative Work), dedicato alle condizioni di lavoro e nuove azioni di rappresentanza messe in atto in tre paesi dell’Unione (Paesi Bassi, Danimarca, Italia). Lo studio, a cura di un network internazionale di ricercatori, è stato coordinato da Luigi Burroni del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Ateneo fiorentino (DSPS) e ha ottenuto un finanziamento complessivo di 308mila euro, per una durata di due anni.

“Le industrie creative – spiega Burroni – sono caratterizzate da un'elevata eterogeneità interna in termini di struttura del mercato del lavoro, organizzazione del lavoro e strategie competitive delle imprese e queste varietà interne influenzano il livello e il percorso della vulnerabilità dei lavoratori”.

“Concentrandosi su due sotto-settori - progettazione grafica e giochi - la ricerca mostra l'importante ruolo svolto dallo Stato nell'incrementare la competitività e nel promuovere la coesione sociale in questi settori e la presenza di nuovi attori e nuove logiche di rappresentanza degli interessi che stanno emergendo, ma con un successo incerto. Questo percorso di ricerca – conclude il docente fiorentino - sottolinea come e perché è difficile rappresentare interessi in settori basati sul lavoro creativo.”

Durante l’incontro saranno esaminate le sfide per il settore e le forme di rappresentanza che dovranno essere affrontate nei prossimi anni. All'appuntamento interverranno, tra gli altri, studiosi degli atenei che hanno partecipato ad IR-CREA (Università di Amsterdam, Università di Copenhagen), ricercatori di altre università, esperti internazionali e rappresentanti delle organizzazioni di lavoratori e dei datori di lavoro locali, nazionali ed europei.

13 Marzo 2018