Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Colori e geometrie nei minerali, apre la mostra Fiori della Terra
Stampa la notizia

News

Colori e geometrie nei minerali, apre la mostra Fiori della Terra

con il contributo del Museo di Storia Naturale

Si possono ammirare splendidi composti di zolfo ed elementi metallici, detti solfuri, in forma cristallina nella mostra “Fiori della Terra - Colori e geometrie nei minerali” che si apre sabato 5 maggio (ore 14.30, Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Leonardo Da Vinci”, via del Terzolle, 91) . Appartenengono alla collezione lito-mineralogica del Museo di Storia Naturale dell’Ateneo, la raccolta più importante d’Italia (oltre 50.000 esemplari), con campioni estratti dalle antiche miniere della Toscana, dall’Isola d’Elba, dall’Europa orientale come dalla Slovacchia e dalla Romania.

L’esposizione dei solfuri –che di solito formano filoni e spalmature nella roccia e non cristalli evidenti, come invece in questo caso - si arricchisce di esemplari di altre collezioni italiane (Gramaccioli, Allori-Ceccantini) e si abbina con altri minerali, dalla forma indefinita, come quelli fluorescenti, derivanti dalla miniera di Boccheggiano, nelle Colline Metallifere: questi ultimi, presentati all’interno di un piccolo ambiente buio – una sorta di “camera delle meraviglie” - si trasformano, sotto la luce della lampada ultravioletta, da sassi incolori a pietre dai colori sgargianti.

La mostra, aperta fino al 13 maggio, è organizzata dal Museo di Storia Naturale, dal Gruppo mineralogico fiorentino, dagli Amici mineralogisti fiorentini e dal Centro studi geominerari “Luciano Holzner”.

Cinabro (Collezione Museo di Storia Naturale)

Cinabro (Collezione Museo di Storia Naturale)

27 Aprile 2018