Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Rapporto sull’uomo all’epoca dei robot
Stampa la notizia

News

Rapporto sull’uomo all’epoca dei robot

U±R, il nuovo spettacolo della compagnia teatrale universitaria Binario di Scambio

Quanto di umano può esserci in un automa e quanto di meccanico in una persona? In che modo la meccanizzazione industriale ha influito sull’uomo? Quanto ancora la tecnologia impatterà sulle nostre vite e come il comportamento umano si altera di fronte ai robot?

Su questi interrogativi invita a riflettere U±R. Rapporto sull’uomo all’epoca dei robot, il nuovo spettacolo della compagnia teatrale universitaria Binario di Scambio, in programma a Prato venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 giugno, presso Officina Giovani (inizio spettacoli: ore 21 - piazza dei Macelli, 4; ingresso libero fino a esaurimento posti).

La rappresentazione prende spunto da un dramma fantascientifico scritto nel 1920 dal ceco Karel Čapek, dove per la prima volta compare il termine robot, neologismo che l’autore trae dalla parola robota, lavoro. Il titolo della messinscena di Binario di Scambio - U±R, che sta per Umano più o meno robot – distorce, nella sua forma abbreviata, il nome dell’opera di Čapek, R.U.R. Rossum’s Universal Robots, e nasconde sotto una formula pseudo-matematica una riflessione sul complesso e delicato rapporto tra umano e robotico. Nello spettacolo il confronto con il presente e l’avvenire tecnologico instilla dubbi e sollecita riflessioni sull’umanità, la conoscenza e l’arte.

L’ideazione e la direzione artistica del dramma – che vede coinvolti a vario titolo cinquanta studenti dell’Ateneo – è di Teresa Megale, docente di Discipline dello spettacolo e delegata alle attività artistiche; la regia è di Fabio Cocifoglia, con l’assistenza di Stefania Stefanin. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (Sagas), i Corsi di laurea in Progettazione e gestione di eventi e imprese dell’arte e dello spettacolo (Pro.Ge.A.S.) e in Scienze dello Spettacolo, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Prato e il Polo Universitario Città di Prato.

29 Maggio 2018