Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
  unifi comunicaNewsLa matematica non fa più paura con "Diamo i numeri"

News

La matematica non fa più paura con "Diamo i numeri"

Da martedì 25 giugno, mostra interattiva al complesso Morgagni

Un viaggio nel mondo dei numeri con l’aiuto di 3D: Dita, Dadi e Dati. Arriva all’Università di Firenze la mostra “Diamo i numeri!”, esposizione interattiva proposta al pubblico di ogni età per esaltare il fascino della matematica e delle discipline scientifiche: apre i battenti martedì 25 giugno presso la sede del Centro didattico Morgagni (viale Morgagni, 40 – Firenze).

Sono 30 le postazioni, articolate in tre sezioni. Una (Dita) dedicata esclusivamente alla matematica per coinvolgere i visitatori con giochi matematici. Si passa poi alla sezione sulla probabilità (Dadi), con i concetti di rischio e di incertezza, fino ad arrivare a sensibilizzare sui pericoli del gioco d’azzardo. Infine si giunge alla sezione dedicata a Big Data, statistica, intelligenza artificiale (Dati), per scoprire i dati che animano la nostra vita quotidiana (scarica la locandina).

La mostra "Diamo i numeri!" nasce dalla collaborazione tra Antonietta Mira, docente di statistica all'Università della Svizzera italiana, responsabile scientifico del progetto, e “L'ideatorio”, che cura l'allestimento e l'organizzazione, con la consulenza della Società matematica ticinese (SMASI), il finanziamento del Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS Agorà) e il contributo dall'Ambasciata di Svizzera in Italia.

A Firenze la mostra è promossa nell’ambito delle attività di orientamento d’Ateneo. Le visite guidate sono svolte grazie al supporto dei docenti, tecnici e studenti del Dipartimento di Statistica, Informatica, Applicazioni “Giuseppe Parenti”, che collabora alla realizzazione del progetto.

L'inaugurazione ufficiale della mostra è fissata per venerdì 28 giugno (ore 18, Auditorium di viale Morgagni, 40) con il saluto del rettore Luigi Dei. A seguire, lo spettacolo  “Mate+Magia” (Ingresso libero fino a esaurimento posti). Cosa unisce matematica e magia? Per scoprirlo occorrono una buona dose di curiosità e tanta fantasia. Antonietta Mira e il comico prestigiatore Raul Cremona stupiranno grandi e piccoli con mazzi di carte, orologi magici, operazioni impossibili e strabilianti previsioni. Insieme illustreranno il fascino dei giochi di prestigio basati su principi matematici, comunicando la bellezza e la forza espressiva dei numeri.

 

 

Data di
pubblicazione
14 Giugno 2019
social shareFacebook logo Twitter logo
social shareFacebook logo Twitter logo