_SKIPNAVIGATION
_MENU_OPEN
 
 AteneoAssicurazione della QualitàAssicurazione della qualità della didattica
2922

Qualità della Didattica

ULTIMO AGGIORNAMENTO
04.11.2020
social shareFacebook logo Twitter logo

L’Assicurazione della Qualità della Didattica viene attuata attraverso il controllo dei Processi di gestione, riesame e miglioramento dei Corsi di Studio.

In particolare, i Corsi di Studio e le singole strutture vengono orientate dall’Ateneo, attraverso il Presidio della Qualità, al bilanciamento tra un'Assicurazione della Qualità, focalizzata a soddisfare requisiti predeterminati e un impegno verso il miglioramento continuo, inteso come la capacità di progettare obiettivi formativi aggiornati e allineati ai migliori esempi nazionali e internazionali.

A questo scopo il sistema di valutazione interna verifica la regolarità dei programmi di formazione dei CdS, considerando tutte le parti interessate e verificando la qualità complessiva dei risultati della formazione.

Scheda Unica Annuale del corso di studio (SUA-CdS)

La SUA-CdS è lo strumento gestionale funzionale per la progettazione, realizzazione, autovalutazione e ri-progettazione dei corsi di studio.

A livello di progettazione, la Scheda raccoglie, tra altre cose, le informazioni utili a rendere noti gli obiettivi ed il percorso formativo del CdS, i risultati di apprendimento e gli insegnamenti collegati, i profili in uscita, le strutture a disposizione.

Per quanto riguarda l’autovalutazione e la ri-progettazione, la SUA-CdS raccoglie le responsabilità che attengono alla gestione del sistema di AQ del CdS, i presupposti per il riesame periodico del suo impianto, le eventuali correzioni individuate e i possibili miglioramenti.

Secondo uno scadenzario definito annualmente dal Ministero, le due sezioni che compongono la Scheda, Sezione Amministrazione e Sezione Qualità, vengono aggiornate dai singoli Corsi di studio e resi pubblici dal MIUR sul portale Universitaly, dedicato all’informazione degli studenti e delle loro famiglie.

Scheda di Monitoraggio Annuale (SMA)

La Scheda di Monitoraggio Annuale, ha l'obiettivo di verificare l’adeguatezza degli obiettivi di apprendimento che il CdS si è fissato, la corrispondenza tra gli obiettivi e i risultati, nonché l’efficacia della gestione del singolo Corso di Studio.

Le Schede, hanno per oggetto i dati pubblicati dall’ANVUR circa l’ingresso nel CdS, la regolarità del percorso di studi, l’uscita dal CdS e l’ingresso nel mondo del lavoro, l’internazionalizzazione e indicatori quali/quantitativi di docenza.

Il Gruppo di Riesame di ogni singoli Corsi di Studio hanno il compito di compiere l’attività di autovalutazione redigendo un commento agli indicatori presenti nelle Schede di Monitoraggio Annuale. Il commento deve essere formalmente approvato dal Consiglio di Corso di Studio, come organo collegiale deliberante.

Documenti e Linee Guida

Rapporti di Riesame (RR)

Il Rapporto di Riesame Ciclico è l’attività di autovalutazione che ogni Corso di Studio è chiamato a svolgere considerando l’intero progetto formativo. Essendo riferito ad un arco temporale contenente l’intero percorso di una coorte di studenti, il Rapporto valuta l'idoneità, l'adeguatezza e l'efficacia del CdS, al fine di individuare correzioni e/o azioni di miglioramento.

Il Riesame ciclico viene richiesto dall’ANVUR periodicamente, con periodicità non superiore a cinque anni. Cadenze più ravvicinate si possono avere in prossimità della visita per l’accreditamento periodico, su richiesta del Nucleo di Valutazione, su iniziativa del Corso di Studio in caso di forti anomalie negli indicatori, oppure nei casi in cui vengano apportate importanti modifiche con riprogettazione dell'ordinamento del Corso di Studio.

Documenti e Linee Guida

Relazione Annuale della Commissione Paritetica Docenti-Studenti (CPDS)

La Relazione della Commissione Paritetica Docenti–Studenti, articolata per CdS, prende in considerazione il complesso dell’offerta formativa e gli esiti della rilevazione dell’opinione degli studenti, indicando eventuali problemi specifici ai singoli CdS.

La Relazione della CPDS basata su elementi di analisi indipendente, viene trasmessa ai Presidenti dei CdS, al Presidio della Qualità, al Nucleo di Valutazione e al Senato Accademico, che la recepiscono e si attivano per elaborare proposte di miglioramento. Gli aspetti rilevanti di tale processo vengono poi evidenziati sia nelle Relazioni del NdV sia nei Rapporti di Riesame Ciclico.

Documenti e Linee Guida

Rilevazione dell’opinione degli studenti

Le opinioni degli studenti e dei laureati sugli insegnamenti e sui Corsi di Studio costituiscono parte integrante del sistema AQ degli Atenei, rappresentando uno degli aspetti centrali del sistema AVA e requisito necessario per l’accreditamento.

Tali informazioni costituiscono la fonte essenziale per individuare aspetti critici e margini di miglioramento dell’organizzazione del CdS e della didattica stessa.

Progettazione dei corsi di studio

Per la piena efficacia della didattica, nell’interesse primario degli studenti, fruitori primari dei Corsi di Studio, è indispensabile disciplinare correttamente e per intero il processo di progettazione e gestione dell’offerta formativa, garantendo un proficuo ed efficace raggiungimento degli obiettivi strategici stabiliti.

La progettazione di nuovi Corsi di Studio deve fare riferimento a dei principi generali, quali la coerenza con gli obiettivi del Piano strategico di Ateneo, l’attenzione alle esigenze e alle potenzialità di sviluppo del territorio, la centralità degli studenti, l’interazione tra didattica erogata e ricerca.

Documenti e Linee Guida

 

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
04.11.2020
social shareFacebook logo Twitter logo