Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 Terza missioneVetrina delle opportunità, finanziamenti ed eventi

Vetrina delle opportunità, finanziamenti ed eventi

ULTIMO AGGIORNAMENTO
14.08.2020
social shareFacebook logo Twitter logo

Eventi 

Programma Nazionale per la Ricerca 2021-2027: il MUR ha aperto la consultazione pubblica, 11 agosto - 11 settembre 

Il Ministero dell'Università e della Ricerca lancia la consultazione pubblica per la definizione del Programma Nazionale per la Ricerca 2021-2027 (PNR).

L'iniziativa coinvolge per la prima volta i diversi portatori di interessi – non solo il mondo accademico e quello della ricerca pubblica e privata ma anche le autorità nazionali, regionali e locali, le imprese, le associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali, le fondazioni, le organizzazioni della società civile e senza finalità di lucro, la società civile e tutti i cittadini – invitandoli a formulare osservazioni e proposte

Al termine del periodo di consultazione, il MUR completerà la redazione del documento definitivo del Programma Nazionale per la Ricerca 2021-2027. 

È possibile rispondere al questionario online a partire dall'11 agosto e fino all'11 settembre 2020

Innova per l’Italia: la tecnologia, la ricerca e l’innovazione in campo contro l’emergenza Covid

“Innova per l’Italia” è un invito alle aziende, università, enti e centri di ricerca pubblici e privati, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti che, attraverso le proprie tecnologie, possono fornire un contributo nell’ambito dei dispositivi per la prevenzione, la diagnostica e il monitoraggio per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus (SARS-CoV-2) sull’intero territorio nazionale.
Il progetto è un’iniziativa congiunta del Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, del Ministro dello Sviluppo Economico e del Ministro dell’Università e Ricerca, insieme a Invitalia e a sostegno della struttura del Commissario Straordinario per l’emergenza Coronavirus.
Informazioni | Per partecipare

Finanziamenti

Nuovo Bando ARTES 4.0 per il finanziamento di progetti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale

ARTES 4.0 ha pubblicato un nuovo bando per il finanziamento di progetti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale che sfruttino le tecnologie 4.0. Sono previste agevolazioni sotto forma di contributi concessi ed erogati alle imprese nella misura massima del 50% dei costi/spese ammissibili sostenuti, e fino all'importo massimo di 200.000€ per ciascun progetto

Scadenza: 30 settembre 2020 | ore 17

Informazioni

Riparte il bando Mise Marchi+3: oltre 3,5 milioni per la registrazione di marchi all’estero - dal 30 marzo 2020

Riapre il 30 marzo 2020 lo sportello del bando Marchi+3, finalizzato ad agevolare la registrazione di marchi UE e marchi internazionali: grazie a un provvedimento di rifinanziamento pubblicato il 3 dicembre 2019 dal Ministero dello Sviluppo Economico sarà possibile presentare nuove domande, e riprenderà l’iter delle domande già presentate che avevano ricevuto un numero di protocollo ma non avevano trovato copertura finanziaria.
I beneficiari possono essere imprese di micro, piccola e media dimensione.
Tempi: le domande di concessione devono essere presentate ad Unioncamere dal 30 marzo 2020 e fino a esaurimento delle risorse.
Informazioni

 

Bandi grandi progetti di ricerca e sviluppo a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI)

Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 2 agosto 2019 rifinanzia, su tutto il territorio nazionale, gli interventi agevolativi di cui al DM 24 luglio 2015 e successivi, che stabilivano le condizioni atte a consentire il finanziamento a valere sulle risorse del FRI, istituito presso Cassa depositi e prestiti, di due interventi del Fondo per la Crescita Sostenibile a favore delle imprese che investono in grandi progetti di ricerca e sviluppo nei settori "Agenda digitale" e "Industria sostenibile". Il nuovo Decreto prevede uno stanziamento complessivo pari a 329 milioni di euro. È inoltre riservata una quota pari al 20% delle agevolazioni per interventi riguardanti la realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti nell'ambito delle aree tematiche inerenti l'economia circolare.
Informazioni

 

Nuovo Bando "Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita" e "Calcolo ad alte prestazioni" - Accordi per l'innovazione

Il Decreto definisce un nuovo intervento agevolativo in favore dei progetti di ricerca e sviluppo promossi nell'ambito delle aree tecnologiche "Fabbrica intelligente", "Agrifood", "Scienze della vita", "Calcolo ad alte prestazioni", coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, approvata dalla Commissione europea nell'aprile del 2016. Il Decreto definisce una nuova agevolazione di natura negoziale, per progetti di ricerca e sviluppo legati ad Accordi di Innovazione tra Mise e Regioni con costi ammissibili compresi tra 5 e 40 milioni di euro, nell'ambito delle suddette aree tecnologiche. La misura si rivolge alle imprese che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all'industria in tutto il territorio nazionale, con una riserva di 50 milioni dedicata alle regioni Calabria, Campania, Puglia, Sicilia. La disponibilità complessiva sarà pari a 190 milioni di euro. Le modalità e i termini per la presentazione delle domande per ottenere le agevolazioni saranno definite con provvedimenti ministeriali in corso di approvazione.
Informazioni


Le opportunità del Cluster Tecnologico Nazionale delle Smart Communities Tech per l'Università di Firenze

CsaVRI, in rappresentanza dell’Università di Firenze, si è iscritto al Cluster Tecnologico delle Smart Communities Tech. Il Cluster è un opportunità di networking tra ricerca, imprese ed istituzioni e progettualità a livello nazionale sui temi delle Smart Communities. Per informazioni contattare la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione, ente coordinatore del Cluster delle Smart Communitis Tech per la Toscana, Chiara Guiggiani chiara.guiggiani(AT)unifi.it

 

AdottUp: Il programma di piccola Confindustria italiana per l'adozione delle StartUp

AdottUp è il programma di Confindustria realizzato da Piccola Industria in collaborazione con l’area Innovazione e Education di Confindustria, i Giovani imprenditori e con gli esperti delle associazioni del sistema, finalizzato a promuovere l’incontro tra startup ad alto potenziale di crescita e le imprese. Destinatari: Startup e PMI . Per maggiori informazioni consultare il sito della Confindustria.

Agevolazioni e incentivi per le imprese e i privati che supportano la ricerca

GiovaniSì
Le opportunità per fare impresa
Le opportunità per studio e formazione

Ministero dello Sviluppo Economico
Vademecum ragionato degli incentivi per lo sviluppo
Incentivi e strumenti di sostegno per le imprese
PIR: Piani Individuali di Risparmio

Regione Toscana Finanziamenti alle imprese

 

Invitalia – Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (MISE)

Italia Startup e Warrant Group – Finanziamenti pubblici a supportodell'ecosistema startup italiano

Registro Imprese – Normativa start-up e PMI innovative

Toscana Muove – Finanziamenti, garanzie e contributi

 

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
14.08.2020