Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 IscrizioniImmatricolazioni e iscrizioniImmatricolazione studenti non comunitari residenti all'estero
7369

Immatricolazione studenti extra-Unione Europea residenti all'estero

ULTIMO AGGIORNAMENTO
05.11.2019
social shareFacebook logo Twitter logo

Gli studenti extra Unione europea residenti all’estero che intendono iscriversi al primo anno di un corso di laurea triennale o corso di laurea magistrale a ciclo unico devono:

  • aver conseguito un titolo di studio valido per l’accesso ai corsi universitari al termine di un periodo scolastico di almeno 12 anni (se il titolo è stato conseguito dopo un periodo scolastico più breve, consultare le disposizioni ministeriali sul sito Studiare in Italia, allegato 1 (pdf);
  • presentare la domanda di preiscrizione alla Rappresentanza italiana nel Paese di provenienza secondo le scadenze stabilite dal Ministero (consultare il sito Studiare in Italia).

Gli studenti extra Unione europea residenti all’estero che intendono iscriversi al primo anno di un corso di laurea magistrale devono:

  • aver conseguito un titolo accademico presso università estere valido per l’accesso al corso di laurea magistrale;
  • essere in possesso del nullaosta all’immatricolazione (vedi Manifesto degli studi, 4.3);
  • presentare la domanda di preiscrizione alla Rappresentanza italiana nel Paese di provenienza secondo le scadenze stabilite dal Ministero (consultare il sito Studiare in Italia).

Posti disponibili nei corsi di studio

Il numero dei posti disponibili (contingente) per gli studenti extra Unione europea residenti all’estero che vogliono immatricolarsi a un corso di studio è stabilito annualmente dall’Ateneo e pubblicato sul sito del Studiare in Italia. Alcune tipologie di studenti che hanno determinati requisiti (vedi Manifesto degli studi, 4.4, punto B) possono immatricolarsi al di fuori dei posti disponibili (extra contingente).

Domanda di preiscrizione e domanda di valutazione

Lo studente deve presentare la domanda di preiscrizione presso la Rappresentanza italiana nel Paese di provenienza (secondo le modalità indicate sul sito del Studiare in Italia) entro il 24 luglio 2019 per immatricolarsi a un corso di studio ad accesso libero; e sempre entro il 24 luglio 2019 per accedere a un corso di studio a numero programmato.

Per potersi immatricolare a un corso di laurea magistrale, lo studente che ha già conseguito il titolo accademico deve presentare una domanda di valutazione del curriculum, necessaria per ottenere il nullaosta all’immatricolazione.

Prova di conoscenza della lingua italiana

La prova di conoscenza della lingua italiana per l’ammissione ai corsi di studio è unica per l’accesso a tutti i corsi e si svolgerà lunedì 2 settembre 2019 (la sede e le modalità di svolgimento della prova sono pubblicate in prova di lingua italiana).

Lo studente che non supera la prova di conoscenza della lingua italiana non può sostenere le prove di ammissione selettive per i corsi di studio a numero programmato né può immatricolarsi ai corsi di studio ad accesso libero.

A) Sono esonerati dalla prova di conoscenza della lingua italiana e iscritti all’interno dei posti disponibili (contingente) gli studenti che hanno:

  • presentato domanda di preiscrizione per immatricolarsi a un corso di studio la cui didattica è offerta in lingua inglese;
  • una certificazione di competenza di lingua italiana, nel grado non inferiore al livello B2 del Consiglio d’Europa, rilasciata nell’ambito del sistema di qualità CLIQ (Certificazione di Lingua Italiana di Qualità), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre, Società “Dante Alighieri”) e l’Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti. Tali certificazioni possono essere conseguite nel paese di origine, nelle sedi d’esame convenzionate presenti in tutto il mondo.

B) Sono esonerati dalla prova di conoscenza della lingua italiana e iscritti al di fuori dei posti disponibili ( extra contingente) gli studenti che hanno:

  • un diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quadriennale o quinquennale conseguito presso le scuole italiane statali e paritarie all’estero;
  • uno dei titoli finali di scuola secondaria elencati nelle Disposizioni ministeriali (consultare le Disposizioni ministeriali sul sito Studiare in Italia , allegato 2 (pdf);
  • un certificato complementare al titolo finale di scuola media conseguito in Argentina, che attesti la frequenza di un corso di studi comprensivo dell’insegnamento, per almeno 5 anni, della lingua italiana (Legge n. 210 del 7 giugno 1999, G.U. n. 152 del 1 luglio 1999);
  • il diploma di lingua e cultura italiana rilasciato dalle Università per Stranieri di Perugia e di Siena;
  • una certificazione di competenza di lingua italiana, nel grado corrispondente ai livelli C1 e C2 del Consiglio d'Europa, rilasciata nell’ambito del sistema di qualità CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre, Società “Dante Alighieri”) e l’Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti;
  • un titolo accademico di primo livello conseguito in un Ateneo italiano.

Domanda di riassegnazione

Richiesta di riassegnazione a un corso di studio dell’ateneo fiorentino

Chi non si sia classificato in posizione utile nelle graduatorie di ammissione può chiedere la riassegnazione, in alternativa:

  • a un altro corso di studi dell’Università degli Studi di Firenze;
  • al medesimo corso di studi o a un altro corso di studi presso un’altra Università italiana.

Nel caso di richiesta di riassegnazione ad altro corso di studi dell’Ateneo fiorentino il candidato deve accertarsi che la dichiarazione di valore del suo titolo di studio consenta l’immatricolazione al corso prescelto.

La lista dei posti disponibili è pubblicata sul sul sito del Studiare in Italia e su questa pagina a partire dal 22 ottobre 2019.

Per i corsi di studio in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e protesi dentaria, Architettura e Scienze dell’Architettura la domanda di riassegnazione dev’essere trasmessa entro le ore 13 del giorno 18 ottobre 2019, mentre per gli altri corsi di studio la scadenza è fissata alle ore 13 del giorno 25 ottobre 2019.

L’interessato compila il modulo di riassegnazione scaricabile nella pagina della modulistica e lo consegna o lo invia a mezzo email all’ International desk, insieme ai seguenti documenti:

  • copia del passaporto
  • attestazione del superamento della prova di ammissione presso l’Università alla quale è preiscritto (se diversa dall’Università degli Studi di Firenze)
  • copia della Dichiarazione di valore del diploma di scuola superiore
  • Il candidato deve inviare copia della domanda all’Università presso la quale è preiscritto.
  • Non saranno accolte le domande di riassegnazione presentate con modalità diversa da quella sopra indicata.
  • La graduatoria degli ammessi, formata sulla base del punteggio ottenuto nelle prove di ammissione, è pubblicata su questa pagina.
  • Richiesta di riassegnazione a un corso di studio di un’altra Università italiana.
  • Il candidato deve informarsi sulla procedura stabilita dall’Università presso la quale intende chiedere la riassegnazione, utilizzando i moduli da questa predisposti e inviando copia della  domanda all’International Desk dell’Università degli Studi di Firenze.
  • Modalità di presentazione della domanda di immatricolazione
  • Per immatricolarsi ai corsi di studio a numero programmato lo studente deve controllare i termini di scadenza previsti dai bandi di ammissione ai corsi.
  • Per immatricolarsi ai corsi di studio ad accesso libero lo studente, dopo essersi registrato dai Servizi online studenti, deve compilare la domanda online a partire dalle 9.00 del 9 settembre 2019 fino a:
  • tutto il 28 novembre 2019 per corsi di laurea triennale e di laurea magistrale a ciclo unico
  • tutto il 19 dicembre 2019 per corsi di laurea magistrale
  • Il sistema online, al termine della registrazione dati, permette di stampare il bollettino della tassa di immatricolazione (pagabile tramite MAV o PagoPA) che deve essere pagata entro le suddette scadenze (vedi Manifesto degli studi, sezione 13 per gli importi e le agevolazioni).
  • È possibile compilare la domanda d’immatricolazione online o pagare la tassa generata dal sistema anche oltre le suddette scadenze fino al 24 febbraio 2020 pagando un onere amministrativo aggiuntivo di 100 €.
  • Lo studente che ha superato la prova di conoscenza della lingua italiana e la prova di ammissione prevista per i corsi a numero programmato, per immatricolarsi deve compilare la domanda online dai Servizi online studenti e consegnarla all’International Desk, insieme a i documenti di seguito indicati:
  • domanda di preiscrizione con autentica della firma e della fotografia, restituita dalla Rappresentanza italiana nel Paese di provenienza
  • Per i corsi di laurea triennale e i corsi di laurea magistrale a ciclo unico:
  • il titolo di studio in originale o copia autenticata, con traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e “dichiarazione di valore in loco” a cura della Rappresentanza diplomatica o consolare italiana del Paese in cui il documento è stato rilasciato
  • fotocopia di un documento di identità
  • copia del permesso di soggiorno ancora valido o della ricevuta dell’istanza di permesso di soggiorno
  • ricevuta del versamento della prima rata delle tasse e dei contributi (vedi Manifesto degli studi, sezione 13)
  • Per i corsi di laurea magistrale, anche:
  • diploma supplement in lingua inglese, oppure un certificato con l’indicazione degli esami sostenuti e relativi programmi, su carta intestata dell'università estera, con timbro e firma della stessa. Il certificato e i programmi, se non rilasciati in lingua inglese, devono essere tradotti in lingua italiana o inglese e legalizzati
  • nullaosta rilasciato dalla struttura didattica
  • Leggi anche Incompatibilità.

Graduatoria degli ammessi e modalità di immatricolazione

  • Graduatoria definitiva in Scienze dell'Architettura Extra UE (pdf)

A partire dalle ore 9 del 6 novembre 2019 ed entro e non oltre le ore 13 dell'11 novembre 2019 i candidati che risultino riassegnati presso l'Università di Firenze nella graduatoria definitiva di Scienze dell'architettura extra UE devono collegarsi ai servizi online ed effettuare la registrazione preliminare

Una volta effettuata la registrazione è necessario scaricare e compilare la domanda di immatricolazione cartacea (pdf) che andrà consegnata all’International Desk - piazza Ugo di Toscana, Firenze (orario di apertura: dal lunedì al venerdì ore 9-13) entro e non oltre le ore 13 dell’11 novembre 2019, pena la perdita del posto.

Se il candidato è interessato al regime part time deve consegnare anche la relativa istanza (pdf).

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
05.11.2019
social shareFacebook logo Twitter logo