Salta gli elementi di navigazione
Home page > UNIFI comunica > Laboratorio multimediale

Laboratorio multimediale

Attività e servizi | Progettazione dei video | Videoteca

 

Attività

Il Laboratorio, conforme allo sviluppo e alle innovazioni che le attuali esigenze organizzative richiedono, cura la produzione editoriale multimediale per la ricerca, la didattica e la comunicazione dell’Ateneo.
L'impiego di moderne attrezzature, la lunga esperienza maturata nel tempo garantiscono il supporto professionale a docenti, tecnici e studenti che, intendono usufruire dei servizi offerti all’Università di Firenze nel campo della multimedialità.

Il Laboratorio Multimediale prosegue l’esperienza iniziata nel 1977 dal Centro didattico televisivo, allora istituito presso la Facoltà di Medicina e, successivamente, trasformato in Servizio audiovisivo di Ateneo, con funzione di editore universitario specializzato nel campo della pubblicazione didattico/scientifica audiovisiva e multimediale.
In seguito al Decreto del Direttore Generale n. 591 del 29 marzo 2017, che prevede la costituzione della funzione trasversale Comunicazione e Public Engagement, e al Decreto del Direttore Generale n. 649 del 5 aprile 2017, oltre a quelli specifici e consueti dell'area di appartenenza vengono assegnati al Laboratorio Multimediale, in compartecipazione con altre Unità Amministrative dell'Ateneo, nuovi compiti nel campo della progettazione e dell'innovazione tecnologica che caratterizzano e completano la nuova linea programmatica.

I compiti istituzionali del Laboratorio, in sintesi, sono:

  • Produzione di prodotti editoriali multimediali a supporto della ricerca, della didattica e degli organi di governo, nonché degli eventi di Ateneo;
  • Manutenzione del catalogo multimediale; cura della web tv e presidio del canale YouTube di Unifi
  • Progettazione di impianti multimediali per aule e sale conferenze, in collaborazione con l'Area edilizia e l'Area servizi economali, patrimoniali e logistici;
  • Cura dello sviluppo e dell'innovazione nel settore multimediale in stretta sinergia con l'Area per l'Innovazione e Gestione dei sistemi informativi e informatici, per quanto riguarda gli aspetti tecnologici.

Servizi

I servizi del Laboratorio Multimediale sono riservati alle diverse componenti della comunità universitaria, sono gratuiti e vengono attivati solo dietro richiesta scritta.

Dettagli e modulistica

Produzione programma audiovisivo didattico/scientifico

La produzione, realizzazione e pubblicazione di materiali audiovisivi e/o multimediali per fini didattici, di divulgazione delle conoscenze scientifiche, di aggiornamento professionale e di educazione permanente, anche in concorso con altre Università ed Enti scientifici e didattici non universitari, è riservato ai docenti, ai ricercatori ed agli studenti di tutte le Scuole dell'Ateneo che ne facciano preventiva richiesta tramite i preposti uffici di appartenenza.
Gli elaborati audiovisivi e multimediali prodotti, realizzati ed editi sono omologati alle tradizionali pubblicazioni a stampa e sono pubblicate in nome e per conto dell'Università di Firenze.
L'iter per la realizzazione di produzioni audiovisive e multimediali, premessa la necessità di un adeguato progetto esplicativo, prevede l'acquisizione e la raccolta della documentazione video ed audio originale, la successiva elaborazione attraverso il montaggio digitale con possibilità di inserimento di materiale cinematografico tradizionale, fotografie, effetti speciali, grafica computerizzata, disegni e animazioni. Gli elaborati finali dopo la loro digitalizzazione, vengono archiviati su hard-disk di rete.
Tutta la documentazione storica in formato analogico (nastri magnetici/pellicola) e formato digitale (hard disk) è conservata in ambiente a temperatura e umidità costante in apposita videoteca ed è sempre consultabile.
Per attivare la produzione di un programma audiovisivo è necessario presentare la richiesta servizi. Viene richiesta, inoltre, la dichiarazione di sottomissione al Copyright dell'Università di Firenze, il cui modulo, da abbinare alla precedente richiesta, redatto in base a quanto previsto dalle vigenti leggi e normative sulla tutela del diritto d'autore, è necessario al fine di poter pubblicare quanto prodotto.

Produzione contributi video per E-learning e didattica

La realizzazione di contributi video per l'insegnamento a distanza (E-Learning) avviene anche in collaborazione con altre strutture universitarie ed enti scientifici e didattici non universitari.
Il servizio è riservato ai docenti, ai ricercatori dell'Ateneo ed agli studenti di tutte le Scuole dell'Ateneo. Le lezioni tenute o curate dai docenti potranno essere consultate nelle apposite pagine o piattaforme messe a disposizione per gli utenti per la didattica a distanza.

Produzione filmati di presentazione delle Scuole/Dipartimento/Corso
Laurea

Questo servizio è stato attivato con l'intento di orientare gli studenti delle scuole ed istituti superiori nella scelta degli studi universitari.

Riprese in studio di lezioni/conferenze/convegni/tavole rotonde

Il servizio, attivato su richiesta, rende fruibile la visualizzazione e l'archiviazione di lezioni, corsi o precorsi tenuti da docenti dell'Ateneo.
Per gli altri avvenimenti di particolare interesse come quelli citati, il Laboratorio Multimediale mette a disposizione i propri studi attrezzati da dove i contenuti possono essere trasmessi contemporaneamente in diretta nelle sedi interne all'Ateneo, appositamente predisposte, oppure via rete verso l'esterno. Se viene richiesta la digitalizzazione, i video potranno essere successivamente fruibili in dvd o su altro supporto magnetico oppure essere reperibili in rete tramite il servizio di e-learning.

Videoconferenze

Il servizio permette il collegamento bidirezionale audio-video-dati fra sedi remote anche da paesi esteri.
L'attivazione del servizio è subordinata ad una prova di compatibilità fra gli apparati delle stazioni remote da effettuarsi almeno cinque giorni prima dell'evento.

Videostreaming

Il servizio rende fruibile sul web la visualizzazione in tempo reale di avvenimenti in svolgimento presso le varie strutture dell'Ateneo oppure filmati precedentemente registrati.
Il Laboratorio Multimediale è dotato di apparecchiature e di software idonei all'acquisizione e al trattamento di segnali audio/video per permettere la trasmissione via web di eventi in diretta (videostreaming live) e registrati (videostreaming on-demand). Il videostreaming è disponibile, in alcuni casi, anche attraverso la piattaforma YouTube.

 

 

Progettazione dei video

Fasi di realizzazione

A seguito dell'approvazione del progetto di fattibilità presentato, il richiedente (autore del programma) si impegna a collaborare, con il team del Laboratorio Multimediale per completare l'elaborazione nei tempi e nei modi concordati.
Qualora si tratti di più richiedenti è necessario indicare, tra gli stessi coautori del programma, un responsabile con la specifica funzione di coordinatore del gruppo ed interlocutore tra le parti.

Pre-produzione

Il team, una volta preso contatto con il responsabile del progetto, lavora alla stesura di una bozza di testo che costituirà la traccia narrante del video.
In questa fase si prende visione dei materiali a disposizione (diapositive, slide, fotografie, grafici, ecc.) e si procede con la rielaborazione o la creazione di elementi grafici di supporto.
Si mette a punto il cosiddetto storyboard (documento in cui sono specificate le immagini da associare alle diverse parti del testo) indispensabile per proseguire il lavoro.

Produzione

Questa fase si svolge in stretta collaborazione tra le diverse componenti. Si raccolgono le immagini necessarie e si procede alle riprese, in studio o in esterno a seconda delle necessità.
Le riprese possono essere effettuate dalla troupe del Laboratorio Multimediale, oppure fornite direttamente dagli interessati, se giudicate tecnicamente valide.
Insieme al responsabile sarà inoltre verificata la completa acquisizione delle immagini come previsto nel progetto editoriale, pianificati i metodi e i tempi delle riprese e la funzionalità degli altri elementi grafici di supporto.
Particolare importanza assume infine la registrazione audio del testo predisposto quale traccia narrante, che va eseguita presso lo studio, in ambiente isolato e insonorizzato e che richiede una buona dizione, linguaggio appropriato e chiaro. E’ possibile ricorrere, per questo aspetto, al supporto di speaker professionisti.
Può essere prevista la realizzazione di versioni del video in doppia lingua, ricorrendo ad un doppiaggio o all'ausilio di sottotitoli – che dovranno essere forniti dal responsabile del progetto.
La durata del video deve essere contenuta nei tempi strettamente necessari, si consiglia di non superare i 30 minuti.

Post-produzione

Il montaggio delle immagini e dei supporti grafici, il mixaggio delle varie componenti audio (parlato, musica, suoni) completa l'elaborazione del video.
La masterizzazione, ossia il processo di scrittura dei dati (immagini, audio, etc.) su supporti di memorizzazione e conservazione conclude la produzione del video.
Il video potrà essere reso disponibile online, anche sulla piattaforma YouTube.

Struttura del format

Il format dei video è stato predisposto per costruire una strategia comunicativa coerente e identificabile. Questo implica che ogni singola produzione deve presentare i medesimi elementi informativi e uniformarsi a quanto stabilito nel presente documento e nel rispetto di quanto previsto dal manuale di identità visiva dell'Ateneo, che coordina e razionalizza tutto il materiale di comunicazione.

La struttura del video è impostata come segue:

  • Sigla ufficiale dell'Università di Firenze - Laboratorio Multimediale;
  • Titolo del filmato su sfondo prestabilito (senza nomi o altre citazioni);
  • Testo e immagini.

 I cartelli finali sono riservati a citazioni e ringraziamenti istituzionali, riguardo:

  • Dipartimenti, Laboratori, Scuole o Enti di riferimento;
  • Sponsor che hanno patrocinato e contribuito a vario titolo alle ricerche e gli studi di cui il video rappresenta la parte documentativa ed informativa;
  • Colleghi, collaboratori che hanno partecipato agli studi ed alle ricerche di riferimento, oltre a soggetti che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione e produzione e che si desidera inserire (studenti, tecnici, personale che ha partecipato a simulazioni o esperimenti ecc.);
  • Personale tecnico in servizio presso il Laboratorio Multimediale addetto alle varie fasi operative (riprese, montaggio, grafica, testi, redazione);
  • Altri crediti (musiche; siti web e case editrici da cui scaricare immagini; location utilizzate per le riprese ecc.).

Non è possibile citare o ringraziare enti o persone estranee al contesto del video. Trattandosi di un format a fini divulgativi e non promozionali, si consiglia di evitare titoli autoreferenziali, di qualsiasi tipo, oltre informazioni non direttamente collegate al prodotto.

Obblighi - Liberatorie

Nella realizzazione di un video, qualora si debba ricorrere alla ripresa di persone è obbligatorio il rilascio della liberatoria relativa da parte dell’interessato.
Nel caso in cui le riprese riguardino minori, la liberatoria deve essere rilasciata dai genitori (o da chi ne fa le veci). Anche gli autori, se parte attiva nel video, hanno l’obbligo di rilasciare la liberatoria.
Gli autori, inoltre, debbono rilasciare liberatoria per la pubblicazione del video.
Qualora si faccia uso di materiale audiovisivo, a supporto didattico o illustrativo (filmati, fotografie, musiche) fornito da terzi, è indispensabile ottenere la liberatoria rilasciata dal soggetto fornitore.
Per materiale coperto da copyright, in particolare l'eventuale commento musicale, oltre a ottenere la liberatoria, è necessario specificare le caratteristiche (formato file se digitale, supporto originale se analogico) ed il contesto da cui è tratto.
Tale materiale può essere utilizzato solo in presenza di licenza libera o parzialmente libera (Creative Commons Licenses di tipo CCBY; CCBY-SA; CCBY-NC; CC0) o appartenenza al pubblico dominio.
E’ sconsigliato l'utilizzo della musica gestita da SIAE o società affini.

Con il rilascio della liberatoria relativa l'intestatario dichiara di non aver nulla a pretendere dal Laboratorio Multimediale e per esso dall'Università di Firenze per la produzione e la pubblicazione dell'elaborato audiovisivo e pertanto ne autorizza l'impiego e la diffusione. La liberatoria, debitamente compilata e firmata va restituita al Laboratorio Multimediale per l'archiviazione.

Il Laboratorio Multimediale, in base a quanto previsto dalle vigenti normative in materia di editoria si fa garante del corretto uso dell'elaborato audiovisivo e della sua distribuzione.
Gli autori dovranno infine rilasciare copia, debitamente firmata, della Dichiarazione di Sottomissione al Copyright di quanto realizzato riconoscendo all'Università di Firenze i diritti sull'opera prodotta ai sensi dell'art. 11 della Legge 22 aprile 1941, n. 633. salvo i diritti morali e la proprietà intellettuale. La pubblicazione delle opere prodotte dal Laboratorio Multimediale è strettamente vincolata a tale Dichiarazione e alle già citate liberatorie.

Consultazione dei prodotti multimediali e Videoteca

Tutte le produzioni audiovisive del Laboratorio Multimediale sono catalogate tramite apposita scheda che ne facilita ricerca e identificazione.
Possono essere ricercate attraverso il sito web unifi.it |  Videoteca in un’apposita area che permette la ricerca, per autore, argomento e titolo.
Il catalogo è anche disponibile, integralmente, in formato pdf.

Le schede riportano schematicamente una serie di informazioni sia di carattere bibliografico (titolo, autore, ISBN, disciplina, abstract, editore, copyright ), sia di carattere tecnico-organizzativo (sezione, numero, durata, colore/bn, audio, formato, etc.).

 
ultimo aggiornamento: 17-Ott-2018
Home page > UNIFI comunica > Laboratorio multimediale