Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Disturbi del neurosviluppo, la risposta della ricerca psicologica
Stampa la notizia

News

Disturbi del neurosviluppo, la risposta della ricerca psicologica

Nelle attività degli spin-off accademici italiani

Nuovi strumenti per affrontare i disturbi del neurosviluppo nei bambini, nei ragazzi e nelle persone che si affacciano  all’età adulta e al mondo dell’Università. Sono proposti da un gruppo di spin off universitari italiani e verranno presentati venerdì 10 novembre in occasione del convegno “Disturbi specifici dell’apprendimento, della comunicazione, dello spettro dell’autismo, da attenzione/iperattività a Scuola e all’Università”, nell’Aula Magna dell’Università di Firenze (piazza San Marco, 4 - ore 14.45).

L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento di Scienze della formazione e psicologia (Scifopsi) dell’Ateneo fiorentino e da Lucia Bigozzi, coordinatrice scientifica del progetto Promopsi, che ha concluso il percorso di preincubazione, e del Laboratorio sul metodo di studio della Scuola di Psicologia.

“Oltre alla diagnosi e agli interventi durante l’infanzia - spiega Lucia Bigozzi, docente di Psicologia dello sviluppo e psicologia dell'educazione – anche il giovane che si affaccia all’età adulta ed, eventualmente agli studi universitari, ha bisogno di servizi e strumenti pensati per affrontare le difficoltà legata a una nuova fase della vita. Gli spin-off universitari basati sulla ricerca psicologica - prosegue la docente - mettono a disposizione dei bambini, giovani e famiglie, così come degli operatori e delle istituzioni formative, i risultati della sinergia tra indagine scientifica e intervento, offrendo strumenti e formazione per migliorare la diagnosi e il trattamento dei disturbi del neurosviluppo, ma anche il supporto agli alunni e studenti che, pur non avendo specifici disturbi, hanno difficoltà nello studio”.

Il convegno sarà aperto dai saluti del prorettore al trasferimento tecnologico Andrea Arnone e del direttore del dipartimento Scifopsi Ersilia Menesini e sarà coordinato da Giuliana Pinto. Durante l’incontro, oltre all’esperienza fiorentina, saranno raccontate quelle degli altri spin-off accademici italiani con la medesima missione: il Laboratorio per i disturbi dell’Apprendimento - LAbDA, dell’Università di Padova, IDEE - Intervento sui disturbi dellEtà Evolutiva, dell’Università di Genova e LUDIS, dell’Università di Torino. (Vai al programma completo)

08 Novembre 2017