Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
  unifi comunicaNewsAl via la 17esima edizione di ScienzEstate

News

Al via la 17esima edizione di ScienzEstate

Attività, giochi e dimostrazioni online fino al 12 settembre

Un sorprendente viaggio di dodici settimane attraverso giochi, dimostrazioni ed esperimenti in compagnia di cinquanta giovani ricercatori, assegnisti e laureandi dell’Università di Firenze per scoprire la realtà che ci circonda con gli occhi dello scienziato. Si è aperta stamani in Aula magna la 17esima edizione di ScienzEstate, la manifestazione promossa da OpenLab, servizio di educazione e divulgazione scientifica dell’Università di Firenze, che quest’anno – in versione interamente online – punterà sull’interazione con il pubblico attraverso i canali digitali.

 Fino al 12 settembre la kermesse prevede un palinsesto di sei diversi programmi che di settimana in settimana saranno aggiornati con contenuti e attività sempre accattivanti sul sito www.openlab.unifi.it oltre sui canali social istituzionali. Si va da brevi filmati disponibili sulla pagina Facebook di OpenLab - “Pillole di ScienzEstate” – a prodotti più articolati – come "A tu per tu con la scienza: laboratori interattivi", "A tu per tu con la scienza: seminari interattivi", "SperimentiAmo", "ScienzEstate webinar" - pubblicati sulla playlist dedicata sul canale youtube di Unifi,  fino a “I giochi di ScienzEstate”.

“Sulla scena del delitto”, “Proteine: dalla padella all’arte”, “Alla scoperta dell’invisibile” – nella sezione Sperimentiamo - “Pieghiamo insieme un quadrato”- nella sezione “A tu per tu con la scienza: laboratori interattivi”  sono alcune delle proposte di questa prima settimana che strizzano l’occhio al pubblico di tutte le età

Alla cerimonia di stamani in rettorato ha portato un saluto il rettore dell'Ateneo fiorentino Luigi Dei, mentre la presidente di OpenLab Antonella Salvini ha illustrato il programma e introdotto il workshop dal titolo "Una grande sfida per la nostra società: come conciliare i vantaggi e i benefici prodotti dalle scoperte scientifiche e tecnologiche con il loro utilizzo responsabile mirato alla salvaguardia dell'ambiente e dell'ecosistema".

Sul tema sono intervenuti la stessa Salvini con una relazione su "Materiali e processi industriali sostenibili", Giovanni Ferrara su "Benzina, Diesel, elettrico ... di cosa si nutriranno le nostre auto in futuro?", Stefania Tegli su "Epidemie in ambito vegetale: dalla storia passata a quella recente, conseguenze di equilibri violati" e Anna Pettini su "Lo sviluppo sostenibile: economia tra società e natura".

“Abbiamo puntato soprattutto sui nostri giovani ricercatori per affrontare la sfida della divulgazione scientifica in questa edizione di ScienzEstate online – spiega Antonella Salvini – attraverso il loro entusiasmo e la loro collaborazione abbiamo costruito una serie di contenuti diversificati che rispondono allo scopo di stimolare la curiosità e mostrare quanto la scienza sia così sorprendente e vicina al nostro quotidiano”.

 

Data di
pubblicazione
22 Giugno 2020
social shareFacebook logo Twitter logo
social shareFacebook logo Twitter logo