Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 IscrizioniImmatricolazioni e iscrizioniRicostruzione carriera Reimmatricolazione e recupero carriera
7369

Reimmatricolazione e recupero carriera

ULTIMO AGGIORNAMENTO
05.07.2019
social shareFacebook logo Twitter logo

Lo studente che è già stato iscritto a un corso di studio ma ha rinunciato o lo studente che secondo la normativa risulta decaduto può presentare la domanda di reimmatricolazione e chiedere l’abbreviazione di corso con il riconoscimento degli esami sostenuti.

Per la reimmatricolazione al primo anno di un corso a numero programmato lo studente deve partecipare a una prova di ammissione selettiva. Se la prova non viene superata non è possibile immatricolarsi (per le modalità di iscrizione alla prova di ammissione, vedi i bandi pubblicati nel sito dell’Ateneo).

Le modalità e i termini di reimmatricolazione con ammissione ad anni successivi al primo anno di un corso a numero programmato sono disciplinate nei bandi di ammissione dei corsi. 

Modalità di presentazione della domanda

reimmatricolazione a corsi di studio ad accesso libero

La domanda di reimmatricolazione deve essere presentata dal 9 settembre al 28 novembre 2019 (modulo IM_04 disponibile nella modulistica) e consegnata alla Segreteria studenti.
La domanda può essere presentata anche dal 29 novembre 2019 al 24 febbraio 2020 pagando un onere amministrativo di €100.

Alla domanda di reimmatricolazione devono essere allegati:

  • una fotografia formato tessera;
  • fotocopia di un documento di identità;
  • ricevuta del versamento della tassa di reimmatricolazione di €500 da pagare tramite bonifico bancario sul c/c n. 000041126939 intestato all’Università degli studi di Firenze, presso la Banca UNICREDIT SpA, via Vecchietti, 11, 50123, Firenze - Codice IBAN IT88A0200802837000041126939 - Codice BIC/SWIFT UNCRITM1F86, causale obbligatoria: Tassa di reimmatricolazione anno accademico 2019/2020.

Lo studente extra Unione europea che soggiorna in Italia deve allegare anche la copia del permesso di soggiorno ancora valido o della ricevuta della richiesta di permesso di soggiorno.

Lo studente in possesso di un titolo di studi conseguito all’estero deve allegare il titolo di studio in originale o copia autenticata, con traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e “dichiarazione di valore in loco” a cura dalla Rappresentanza diplomatica o consolare italiana del Paese in cui il documento è stato rilasciato.

L’esito della valutazione della domanda di reimmatricolazione sarà comunicato allo studente all’indirizzo di posta elettronica da lui indicato.

Ricevuta la comunicazione, lo studente ha 30 giorni di tempo per:

  • non accettare la valutazione, non completando quindi il processo d’immatricolazione;
  • accettare la valutazione e completare la reimmatricolazione pagando la prima e la seconda rata sulla base del suo ISEE 2019 (vedi tasse). Dopo la registrazione del pagamento allo studente verranno assegnate la matricola e la password da utilizzare come credenziali per il primo accesso ai servizi online dell’Ateneo e una casella di posta elettronica (con dominio @stud.unifi.it) per comunicare con l’Ateneo.

Se lo studente lascia trascorrere i 30 giorni senza nessuna comunicazione la richiesta di reimmatricolazione decade d’ufficio e non si ha diritto ad alcun rimborso.
Lo studente reimmatricolato non può fare richiesta di trasferimento ad altro ateneo prima di un anno accademico dalla reimmatricolazione (se non per gravi motivi).

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
05.07.2019
social shareFacebook logo Twitter logo