Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 IscrizioniImmatricolazioni e iscrizioniRiconoscimento di titoli accademici esteri
7369

Riconoscimento dei titoli accademici esteri ai fini del conseguimento dei titoli accademici italiani

ULTIMO AGGIORNAMENTO
07.07.2020
social shareFacebook logo Twitter logo

Domanda di riconoscimento di titolo accademico estero

L’Ateneo, nell’ambito della propria autonomia e del proprio ordinamento, fatti salvi gli accordi  bilaterali in materia (vedi Manifesto, sezione 11.1, nota 12), può riconoscere cicli e periodi di studio svolti all'estero e titoli di studio stranieri per:

  • proseguimento degli studi universitari
  • conseguimento dei titoli universitari italiani.

Per motivi diversi da quelli sopra elencati (quali ad esempio, partecipazione a concorsi pubblici o accesso a professioni regolamentate) la richiesta deve essere presentata ad altre amministrazioni dello Stato. Per maggiori informazioni consultare il sito CIMEA.

Lo studente può richiedere il riconoscimento di un titolo accademico estero, rilasciato da un'istituzione di livello universitario statale o legalmente riconosciuta, per conseguire una laurea triennale, magistrale a ciclo unico o magistrale attivata presso l’Università di Firenze.

Corsi ad accesso libero

La domanda di riconoscimento (il modulo RE_01 è disponibile nella modulistica) può essere presentata all’International desk o inviata tramite posta elettronica certificata all’indirizzo relint(AT)pec.unifi.it , indicando nell’oggetto: domanda di riconoscimento titolo estero.

La domanda deve essere presentata dal 7 settembre 2020 al 17 dicembre 2020. E' inoltre, possibile presentare domanda di riconoscimento dal 18 dicembre 2020 al 22 febbraio 2021 pagando un onere amministrativo di 100 euro.

Lo studente deve indicare il corso di studio dell’Ateneo fiorentino per il quale richiede il riconoscimento dell’equipollenza. Alla domanda di riconoscimento devono essere allegati:

  • copia di un documento di identità valido
  • ricevuta del versamento di 150 euro per oneri amministrativi (vedi Manifesto degli studi, sezione 11.1, nota 13). È possibile  il pagamento soltanto tramite PagoPA. Ai fini del versamento, il richiedente dovrà preventivamente registrarsi sul portale Registrazione e darne comunicazione all’International desk, che provvederà alla creazione dell’onere e lo renderà disponibile sul portale
  • titolo di studio di istruzione secondaria
  • titolo accademico estero
  • diploma supplement in lingua inglese oppure certificato con l’indicazione degli esami sostenuti, su carta intestata dell'università estera, con timbro e firma della stessa
  • programmi degli esami sostenuti

I documenti devono essere presentati in originale e in copia.

I documenti di cui ai punti 1 e 2 devono essere perfezionati con una delle modalità di cui alla pagina Titolo di studio conseguito all’estero. I documenti di cui ai punti 3 e 4 devono essere legalizzati o apostillati e devono essere tradotti in italiano (I documenti in lingua inglese non necessitano di traduzione in italiano).

La struttura didattica del corso di studio prescelto valuta la richiesta dello studente e decide:

  • a) il riconoscimento totale degli studi svolti all’estero, con conseguente emanazione del Decreto Rettorale di equipollenza
  • b) il riconoscimento parziale degli studi svolti all’estero, con l’indicazione dei crediti da acquisire per poter conseguire il titolo richiesto. In questo caso lo studente può iscriversi al corso prescelto, verificando nei siti delle Scuole e nel Regolamento del corso di laurea prescelto se e con quali modalità dovrà sostenere la prova di verifica delle conoscenze in ingresso.
    Se la struttura didattica decide il riconoscimento parziale degli studi svolti all’estero, lo studente può iscriversi al corrispondente corso di studio, con le seguenti modalità:
    • i cittadini extra UE residenti all’estero dovranno seguire la procedura (Manifesto degli studi, sezione 4)
    • i cittadini dell’UE e i cittadini extra UE equiparati potranno presentare domanda di iscrizione al corso di studio all’International desk, entro 30 giorni dalla comunicazione dell’esito della richiesta (Manifesto degli studi, sezione 3).

Nel caso in cui lo studente non abbia perfezionato l’iscrizione entro i termini, dovrà ripresentare domanda di riconoscimento che dovrà essere nuovamente sottoposta all’esame della struttura didattica.

Corsi a numero programmato

Per i corsi di studio a numero programmato, la domanda di riconoscimento deve essere presentata secondo le scadenze e le modalità previste negli appositi Bandi di ammissione agli anni successivi al primo:

  • In caso di ammissione al primo anno, il richiedente deve superare la prova di ammissione regolamentata nell’apposito Bando di ammissione al corso per l’a.a. 2020/21 con assegnazione di un posto
  • In caso di ammissione ad anni successivi al primo, il richiedente dovrà seguire i termini e le modalità d’iscrizione previste negli appositi Bandi di ammissione agli anni successivi al primo, emanati entro il mese di luglio dalle Scuole.