Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 IscrizioniImmatricolazioni e iscrizioniImmatricolazione ai corsi di laurea magistrale
7369

Immatricolazione ai corsi di laurea magistrale

ULTIMO AGGIORNAMENTO
09.09.2019
social shareFacebook logo Twitter logo

Consulta anche il Manifesto degli studi 2019-2020 - sezione 3 e il Calendario prove di ammissione e prove di verifica 2019/2020R

 

Requisiti

Chi ha una laurea o un diploma universitario di durata triennale oppure un altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto valido può immatricolarsi a qualsiasi corso di laurea magistrale.
Per essere ammesso a un corso di laurea magistrale ad accesso libero lo studente deve avere specifici requisiti curricolari e un’adeguata preparazione personale, pertanto deve presentare una domanda di valutazione per ottenere il nullaosta che gli permetterà di immatricolarsi al corso prescelto.

Come presentare la domanda di valutazione

La domanda di valutazione dei requisiti curricolari e della preparazione personale deve essere presentata alla segreteria didattica della Scuola di cui fa parte il corso di laurea (i moduli e l’indicazione delle sedi sono disponibili nei siti delle Scuole)

La domanda di valutazione può essere presentata durante tutto l’anno accademico anche prima di conseguire la laurea triennale, a condizione di aver già acquisito tutti i crediti previsti dal piano di studio (esclusi quelli della prova finale) e nel rispetto dei termini di scadenza delle immatricolazioni.

La struttura didattica esamina la domanda di valutazione e delibera entro 30 giorni dalla sua presentazione l’ammissibilità al corso di laurea magistrale, rilasciando il nullaosta.

Solo gli studenti che hanno ottenuto il nullaosta possono immatricolarsi
Se la struttura didattica riconosce un debito formativo lo studente non può immatricolarsi e deve acquisire i crediti necessari attraverso l’iscrizione a corsi singoli o attraverso altre modalità indicate nel Regolamento del corso di laurea. Una volta acquisiti i crediti, lo studente deve ripresentare la domanda di valutazione per accedere al corso di laurea magistrale.

Modalità di presentazione della domanda di immatricolazione

Per presentare la domanda di immatricolazione ai corsi di studio a numero programmato lo studente deve seguire le indicazioni e le scadenze riportate nei bandi di ammissione ai corsi.
L’immatricolazione agli anni successivi al primo è possibile solo se ci sono posti disponibili (vedi trasferimenti) e se si hanno i requisiti indicati nel bando di ammissione.

Per presentare la domanda di immatricolazione ai corsi di studio ad accesso libero lo studente dopo essersi registrato su Servizi online studenti, deve compilare la domanda online dalle ore 9 del 9 settembre fino al 19 dicembre 2019.

Il sistema online, al termine della registrazione dati, permette di stampare il bollettino della tassa di immatricolazione (pagabile tramite MAV o PagoPA) che deve essere pagata entro le suddette scadenze (vedi sezione relativa alle tasse e contributi)

È possibile compilare la domanda d’immatricolazione online o pagare la tassa generata dal sistema anche oltre le suddette scadenze fino al 24 febbraio 2020 pagando un onere amministrativo aggiuntivo di 100 €.

Entro 15 giorni dal pagamento della tassa il sistema assegna allo studente la matricola e, nei successivi cinque giorni, la casella di posta elettronica istituzionale (con dominio @stud.unifi.it, accessibile dal portale https://sol-portal.unifi.it/ls-3-studenti.html) che deve essere utilizzata per comunicare con l’Ateneo e consultata con regolarità.
 

Studente con titolo di studio conseguito all'estero

Continuare a studiare a Firenze

Lo studente iscritto a un corso di laurea triennale dell’Ateneo fiorentino che intende proseguire gli studi in un corso di laurea magistrale nell’anno accademico 2019/2020:

  • se consegue il titolo di accesso entro il termine di scadenza delle immatricolazioni alla laurea magistrale (19 dicembre 2019) non deve rinnovare l’iscrizione al corso di laurea triennale e può, dopo aver ottenuto il nullaosta, procedere con l’immatricolazione online;
  • se consegue il titolo di accesso tra il 20 dicembre 2019 e il 09 marzo 2020 può pagare (entro il 28 novembre 2019) la prima rata delle tasse universitarie che, dopo il conseguimento del titolo, sarà considerata valida come tassa d’immatricolazione per la laurea magistrale. In questo caso lo studente deve presentare la domanda di immatricolazione cartacea (modulo IM_03 disponibile nella pagina della modulistica) comprensiva del nullaosta alla Segreteria studenti, entro 30 giorni dalla laurea e non oltre il 23 marzo 2020
  • se invece lo studente non consegue il titolo entro la sessione di laurea di aprile 2020 la prima rata delle tasse universitarie verrà regolarmente utilizzata per il rinnovo dell’iscrizione al corso di laurea triennale per l’anno accademico 2019/2020 e lo studente dovrà pagare la seconda rata delle tasse universitarie entro il 28 maggio 2020
  • Se lo studente consegue il titolo ma non si immatricola a un corso di laurea magistrale nell’anno accademico 2019/2020 ha diritto al rimborso delle tasse universitarie pagate per rinnovare l’iscrizione al corso di laurea triennale per l’anno accademico 2019/2020 (vedi sezione 13.7 nel Manifesto degli Studi “Rimborsi tasse”).

Abbreviazione di carriera

Chi ha un titolo accademico conseguito presso università italiane e vuole richiederne il riconoscimento nel nuovo percorso di studi ad accesso libero deve presentare la domanda di abbreviazione di carriera (modulo AB_01 disponibile nella pagina della modulistica) e allegarla alla domanda di immatricolazione online.

Chi ha un titolo accademico conseguito presso università estere e vuole richiederne il riconoscimento nel nuovo percorso di studi ad accesso libero, dopo essersi immatricolato online, deve presentare alla Segreteria studenti la domanda di abbreviazione di carriera (modulo AB_01 disponibile nella pagina della modulistica), allegando i documenti indicati.

Le modalità e i termini di riconoscimento di un titolo accademico conseguito presso università italiane o estere per l’ammissione ad anni successivi al primo di corsi ad accesso programmato sono disciplinati nei bandi di ammissione dei corsi.

Leggi anche Incompatibilità

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
09.09.2019
social shareFacebook logo Twitter logo