Salta gli elementi di navigazione
D.R. 632/2012 - prot n. 97737 - Regolamento - Disciplina per l'organizzazione di OpenLab
Home page > Bollettino Ufficiale > Bollettino Ufficiale > Anno XI - N. 8 - Agosto 2012 > D.R. 632/2012 - prot n. 97737 - Regolamento - Disciplina per l'organizzazione di OpenLab

D.R. 632/2012 - prot n. 97737 - Regolamento - Disciplina per l'organizzazione di OpenLab

Pubblicazione telematica a cura dell'Università degli Studi di Firenze - Registrazione del Tribunale di Firenze n. 5223 del 4 dicembre 2002 - Direttore responsabile: Antonella Maraviglia. Direttore: Dott. Giovanni Colucci. Redazione: Piazza S. Marco, 4 - 50121 Firenze - Tel. 055 2757271 Fax 055 2756219 - http://www.unifi.it/bu/ - email: bollettino.ufficiale@adm.unifi.it - ISSN 2038-4440

Decreto rettorale, 24 luglio 2012, n. 632 – prot. n. 97737

Regolamento “Disciplina per l’organizzazione di “OpenLab: una guida alla conoscenza scientifica” nell’ambito dell’Area della Comunicazione e relazioni esterne di UNIFI”.

IL RETTORE

  • VISTI gli artt. 11 comma 2 lett. e), 4 e 50 dello Statuto dell’Università degli Studi di Firenze;
  • VISTO il Regolamento di Amministrazione Finanza e Contabilità;
  • VISTE le delibere del Consiglio Direttivo di OpenLab del 20 marzo 2012 e del 9 luglio 2012;
  • VISTO il parere espresso dal Comitato Tecnico Amministrativo nella seduta del 20 giugno 2012;
  • VISTA la delibera del Senato Accademico del 11 luglio 2012;
  • VISTA la delibera del Consiglio di Amministrazione del 20 luglio 2012;
  • SENTITA la Dirigente dell’Area Comunicazione e Relazioni Esterne;

EMANA

Il seguente Regolamento:

Disciplina per l’organizzazione di “OpenLab: una guida alla conoscenza scientifica” nell’ambito dell’Area della Comunicazione e relazioni esterne di UNIFI.

Articolo 1
Finalità e obiettivi

1. Il presente Regolamento disciplina le modalità con cui viene offerto il servizio di orientamento in ingresso e di promozione delle attività legate ai Dipartimenti dell’Area Scientifica dell’Ateneo, denominato OpenLab.
2. Le finalità di OpenLab per le attività di orientamento e di diffusione della cultura scientifica sono le seguenti:

  1. risvegliare e coltivare il bisogno di cultura scientifica presente in ciascun soggetto, attraverso attività divulgative che possano mostrare al pubblico, ed in particolare ai giovani, fenomeni scientifici al fine di renderne chiara la ricaduta sul mondo reale;
  2. presentare i metodi e i risultati della cultura e della ricerca scientifica al fine di farle assumere un ruolo rilevante nell’opinione pubblica e nell’immaginario collettivo;
  3. avvicinare i giovani alla “Scienza”, contribuendo alla loro crescita culturale e formazione in ambito scientifico, promuovendo azioni all’interno delle scuole rivolte agli studenti ed ai docenti;
  4. favorire e potenziare un orientamento universitario più consapevole, anche facendo conoscere la realtà internazionale presente ed operante all’interno dell’Area Scientifica di UNIFI ed in particolare nell’ambito del Polo Scientifico e Tecnologico di Sesto Fiorentino;
  5. favorire e potenziare l’orientamento post universitario promuovendo il collegamento con gli Enti, le Istituzioni, le imprese del territorio;
  6. creare opportunità di stages e favorire la formazione di nuove figure professionali;
  7. promuovere il confronto ed il dialogo fra Scienza ed altri ambiti culturali tra cui, ad esempio, la Letteratura, la Musica, il Teatro, la Danza e qualsiasi altra forma di cultura che richieda rigore e disciplina scientifica, incoraggiando le interazioni interdisciplinari in senso trasversale e mantenendo le singole specificità;
  8. favorire il dialogo fra Università, Scuole, Istituzioni, Imprese, Mass media, Cittadini, sia a livello nazionale che internazionale, anche attraverso lo scambio di reciproche esperienze, in modo da aumentare la consapevolezza dell’importanza della Scienza nello sviluppo della società e per la vita quotidiana;
  9. far crescere una nuova cultura in cui la consapevolezza, l’accettazione, la valorizzazione e il rispetto delle diversità contribuiscano allo sviluppo di una società multietnica che risponda a regole che garantiscano libertà ed uguaglianza, al fine di innalzare la qualità della vita del cittadino.

Articolo 2
Sede

OpenLab ha sede presso l’Ufficio di Coordinamento del Polo Scientifico e Tecnologico dell’Università di Firenze, Viale delle Idee 26, 50019 Sesto Fiorentino (Firenze).

Articolo 3
Organi di OpenLab

Sono Organi di OpenLab:

  1. il Presidente;
  2. il Consiglio Scientifico;
  3. il Comitato di Indirizzo.

Articolo 4
Il Presidente

1. Il Presidente di OpenLab è nominato dal Senato Accademico fra i membri del Consiglio Scientifico su proposta motivata del Consiglio Scientifico stesso.
2. Il Presidente dura in carica quattro anni e può essere riconfermato una sola volta consecutivamente.
3. Il Presidente ha la delega del Rettore a stipulare atti esterni utili al funzionamento delle attività OpenLab.

Articolo 5
Compiti del Presidente

1. Il Presidente svolge i seguenti compiti:

  1. rappresenta OpenLab e ne promuove le attività;
  2. convoca e presiede il Consiglio Scientifico ed il Comitato di Indirizzo e cura l’esecuzione delle relative decisioni;
  3. vigila sul funzionamento dei servizi;
  4. presenta all’approvazione del Consiglio Scientifico, tenendo conto dei criteri generali dettati dal Consiglio stesso, le previsioni di entrata e di spesa annuali e pluriennali relative alle attività di OpenLab, il consuntivo delle attività svolte nonché il consuntivo finanziario dettagliato; questi documenti contabili vengono inseriti nel budget di Polo ai sensi del Regolamento per la finanza e contabilità;
  5. adotta atti urgenti ed indifferibili, con indicazione dei motivi di urgenza e di indifferibilità, riferendone al Consiglio per la ratifica nella riunione immediatamente successiva;
  6. ratifica le proposte del Consiglio Scientifico in merito alle azioni preventive, correttive e di miglioramento della qualità dei servizi di OpenLab;
  7. può nominare un Vice-Presidente con delega di firma.

Articolo 6
Il Consiglio Scientifico

1. Il Consiglio Scientifico è composto da:

  1. undici tra professori e ricercatori dell’Ateneo fiorentino, di cui 6 obbligatoriamente così ripartiti: 1 del settore Chimico, 1 del settore Fisico, 1 del settore Matematico/Informatico, 1 del settore Biologico/Naturalistico, 1 del settore Geologico, 1 del settore Biotecnologico; tra questi è nominato il Presidente, ai sensi dell’art. 4. La sostituzione dei membri che decadono, o per fine mandato o per altre cause contemplate nelle fonti normative, viene fatta dal Senato Accademico su proposta motivata del Consiglio stesso.
  2. il Responsabile tecnico.

2. I membri del Consiglio durano in carica un quadriennio e possono essere riconfermati una sola volta consecutivamente.
3. La partecipazione al Consiglio non può costituire oggetto di delega.
4. Il Consiglio Scientifico interagisce con l’Area di Scienze di UNIFI dell’Università degli Studi di Firenze, in particolare riunendosi in seduta plenaria almeno una volta l’anno con i delegati per l’orientamento dei vari corsi di laurea che stanno all’interno dell’Area di Scienze.
5. Il Consiglio Scientifico si avvale della consulenza del Comitato di Indirizzo.

Articolo 7
Compiti del Consiglio Scientifico

1. Il Consiglio Scientifico:

  1. decide sugli aspetti generali di sviluppo tecnico-organizzativi e su quelli scientifico-didattici di pertinenza di OpenLab, tenuto conto delle indicazioni del Comitato di Indirizzo di cui all’art. 10;
  2. fissa gli obiettivi generali per l’utilizzazione coordinata delle risorse in uso a OpenLab;
  3. approva il piano annuale e pluriennale delle entrate e delle spese di OpenLab, nonché il consuntivo;
  4. decide in materia di convenzioni e contratti, nel quadro delle finalità e degli obiettivi di OpenLab;
  5. esprime il proprio parere motivato sulla nomina del Responsabile tecnico di OpenLab;
  6. decide in merito a tutte le iniziative che valgano a migliorare l’attività di OpenLab;
  7. assume iniziative in merito alla valutazione ed al monitoraggio delle attività di OpenLab, proponendo eventuali azioni preventive, correttive e di miglioramento;
  8. propone al Senato Accademico il Presidente di OpenLab, scelto tra i suoi membri.

Articolo 8
Il Responsabile Tecnico

1. Il Responsabile tecnico è individuato dal Dirigente dell’Area delle Comunicazioni di UNIFI, sentito il Consiglio Scientifico di OpenLab, fra il personale afferente al Polo.
2. L’incarico di Responsabile tecnico è attribuito per la durata di quattro anni e può essere rinnovato.

Articolo 9
Compiti del Responsabile Tecnico

1. Il Responsabile tecnico ha competenza in relazione a:

  1. coordinamento delle attività di OpenLab e dell’uso delle risorse ad esso assegnate nel quadro degli obiettivi generali;
  2. funzionamento tecnico di OpenLab e dei relativi servizi;
  3. predisposizione del piano e dei programmi di sviluppo da sottoporre all’approvazione del Consiglio, anche su indicazione del Comitato di Indirizzo di cui all’art. 10.

Articolo 10
Comitato di Indirizzo

1. Il Comitato di Indirizzo è composto, fino ad un massimo di 15 membri, da docenti, ricercatori e personale tecnico con provate ed adeguate competenze, afferenti all’Università degli Studi di Firenze e/o da personale di altre Istituzioni, Associazioni ed Enti di particolare valore in ambito didattico-scientifico-culturale, nonché da personalità di comprovata competenza nel settore dell’educazione e della divulgazione scientifica.
2. I membri esterni all’Università di Firenze non possono essere in numero superiore al 30% del numero totale dei componenti il Comitato.
3. I componenti il Comitato di Indirizzo sono nominati dal Senato Accademico su proposta del Consiglio Scientifico; gli interessati a far parte del Comitato di Indirizzo avanzano espressa e motivata richiesta al Consiglio Scientifico.
4. I membri del Comitato durano in carica cinque anni e non possono essere riconfermati.
5. Il Presidente riunisce il Comitato di Indirizzo almeno due volte l’anno per una relazione sull’attività svolta e sulla programmazione delle attività future.

Articolo 11
Compiti del Comitato di Indirizzo

1. Il Comitato di Indirizzo svolge i seguenti compiti:

  1. svolge funzioni di indirizzo, coordinamento scientifico e di consulenza nei confronti del Consiglio Scientifico;
  2. individua le esigenze delle parti interessate alle attività interne ed esterne di OpenLab e propone al Consiglio Scientifico i relativi obiettivi da perseguire.

Articolo 12
Risorse

1. Le risorse a disposizione di OpenLab sono costituite da:

  1. docenti, ricercatori, assegnisti di ricerca e dottorandi dell’Università degli Studi di Firenze, personale tecnico-amministrativo dipendente dall’Università ed afferente al Polo Scientifico e Tecnologico o ad altre strutture dell’Ateneo interessate a partecipare, collaboratori interni ed esterni selezionati nel rispetto della normativa nazionale ed internazionale in materia, sulla base di condizioni stabilite dagli Organi di OpenLab;
  2. infrastrutture individuate di volta in volta e previo accordo con i responsabili delle strutture che partecipano all’iniziativa;
  3. risorse finanziarie costituite da finanziamenti e corrispettivi di prestazioni su basi convenzionali e da contributi da parte di soggetti pubblici e privati nazionali ed internazionali.

Articolo 13
Gestione finanziaria

1. Gli impegni di spesa relativi alla gestione del Servizio sono di competenza del Consiglio Scientifico di OpenLab, secondo il programma annuale di spesa e di incassi appositamente approvato dallo stesso Organo.
2. La gestione amministrativo-contabile viene svolta dal Polo Scientifico e Tecnologico, nell’ambito del proprio bilancio.

Articolo 14
Norme transitorie

1. I membri dell’attuale Consiglio Direttivo di OpenLab confluiscono automaticamente nel Consiglio Scientifico previsto da questo documento, all’atto della sua approvazione da parte degli Organi dell’Università.
1. I membri dell’attuale Comitato Scientifico di OpenLab confluiscono automaticamente, e fino ad esaurimento del mandato in corso, nel Consiglio di Indirizzo previsto da questo documento, all’atto della sua approvazione da parte degli Organi dell’Università.

Firenze, 24 luglio 2012

IL RETTORE
Prof. Alberto Tesi

 
ultimo aggiornamento: 08-Ago-2012