Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 DidatticaCorsi di perfezionamentoDipartimento di Scienze Giuridiche DSG
11591

Dipartimento di Scienze Giuridiche DSG 2019 | 2020

ULTIMO AGGIORNAMENTO
12.02.2020
social shareFacebook logo Twitter logo

Conoscere e insegnare la Costituzione: radici, attualità e prospettive

Descrizione del Corso: Il corso aspira a rendere fruibili anche ai non giuristi alcuni fondamentali concetti ed istituti giuridici, indispensabili a una piena comprensione della dimensione costituzionale. L’intento è quello di favorire una percezione della dimensione giuridica non come dimensione appartata o specialistica, ma come ossatura fondamentale delle convivenze, essenziale ad avvicinare ogni lato della vita di una società. Il corso si immagina destinato soprattutto agli insegnanti delle scuole medie inferiori e superiori e si avvarrà della docenza di storici del diritto e di costituzionalisti. Si ritiene infatti che entrambe queste competenze siano essenziali ad avvicinare la costituzione, il contesto nel quale è nata e nel quale è vissuta.

Il corso intende fornire ai partecipanti i concetti giuridici (illustrati nel loro divenire storico) indispensabili alla comprensione storica del fenomeno costituzionale, per poi - alla luce di questi – confrontarsi con la Costituzione italiana del 1948. Nell’organizzare le lezioni, verrà dato particolare rilievo al profilo dell’attuazione costituzionale, alla verifica, cioè di come principi e norme costituzionali siano stati interpretati e attuati (o non attuati) nei diversi decenni della vita repubblicana, attraverso l’esame di materiali normativi e giurisprudenziali.
CFU: 3
Direttore del Corso: Giovanni Tarli Barbieri; Irene Stolzi; Massimiliano Gregorio (referente organizzativo)
Sede del Corso: Villa Ruspoli - Piazza Indipendenza, 9 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 24 ore
Periodo di svolgimento del Corso: ogni giovedì dal 17 ottobre al 5 dicembre 2019
Decreto istitutivo: (pdf) - Posticipo della scadenza per le iscrizioni (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione
: 14 ottobre 2019
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 10
Quota di iscrizione: € 150
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 100
Sono previsti 5 posti in sovrannumero per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
Sono previsti 5 posti in sovrannumero e a titolo gratuito per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino.
Sono previsti 10 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo.
Sono previsti 5 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC).
Sono previsti 5 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer).
Sono previsti 5 posti aggiuntivi a titolo gratuito per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.

e-mail: irene.stolzi(AT)unifi.it; segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it

Informazioni

Diritto dello sport. Fondamenti, responsabilità e giustizia

Descrizione del Corso: Il Corso mira a far acquisire le necessarie e opportune nozioni e conoscenze per poter operare nel complesso e articolato sistema sportivo. È diretto a coloro che intendono svolgere attività di consulenza, amministrazione e assistenza sia giudiziale che stragiudiziale in favore di società sportive o di singoli dirigenti o atleti e, più in generale, di tutti coloro che operano o intendono operare nel mondo dello sport. Il corso si articola in una serie di incontri, alcuni di carattere generale, altri di natura specialistica. Le lezioni si svolgeranno presso le sedi del Dipartimento Scienze Giuridiche e saranno tenute da professori universitari, avvocati, giudici sportivi, medici dello sport e da altre personalità esperte del settore. Alcuni incontri avranno carattere seminariale e si articoleranno anche in simulazioni.
CFU: Corso intero 6 CFU - Modulo I 3 CFU - Modulo II 1 CFU -Modulo III 1 CFU
Direttore del Corso: Vincenzo Putortì (Referente organizzativo) e Anna Carla Nazzaro
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giurdiche (DSG) via delle Pandette, 32 e Dipartimento di Scienze per l'Economia e l'Impresa (DISEI) via delle Pandette, 9 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
Corso intero 40 ore
Modulo I 20 ore
Modulo II 10 ore
Modulo III 10 ore
Periodo di svolgimento del Corso:
Le lezioni del corso intero si svolgeranno nel periodo dal 4 ottobre 2019 al 29 novembre 2019
Le lezioni del modulo I si svolgeranno nel periodo dal 4 ottobre 2019 al 31 ottobre 2019
Le lezioni del modulo II si svolgeranno nel periodo dall’8 novembre 2019 al 15 novembre 2019
Le lezioni del modulo III si svolgeranno nel periodo dal 22 novembre 2019 al 29 novembre 2019
Decreto istitutivo: (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione
:
Corso intero e al Modulo I 2 ottobre 2019
Modulo II 4 novembre 2019
Modulo III 15 novembre 2019
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 10 per il Corso Intero, 10 per il Modulo I; 5 per i Moduli II e III
Quota di iscrizione:
€ 500 Corso intero (40 ore di lezione)
€ 300 Modulo I (20 ore di lezione)
€ 450 Modulo I e Modulo II o Modulo I e Modulo III (30 ore di lezione)
€ 150 Modulo II o Modulo III (10 ore di lezione)
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età:
€ 350 Corso intero (40 ore di lezione)
€ 200 Modulo I (20 ore di lezione)
€ 300 Modulo I e Modulo II o Modulo I e Modulo III (30 ore di lezione)
€ 100 Modulo II o Modulo III (10 ore di lezione)
Sono previsti, sia al corso intero sia a ciascun modulo, i seguenti posti in sovrannumero e a titolo gratuito:
5 per gli studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
per gli iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino;
2 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
5 riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
5 riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
5 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso

Informazioni

Diritto Vitivinicolo

Descrizione del Corso: Il Corso di perfezionamento in Diritto vitivinicolo, il solo ed unico a livello nazionale ideato e organizzato a livello universitario, è giunto alla sua sesta edizione.
Lo scopo del Corso è quello di fornire una preparazione tecnica e applicativa, non soltanto teorica del settore vitivinicolo attraverso una trattazione sistematica della disciplina giuridica e dei casi pratici.
In particolare, gli argomenti trattati durante il percorso formativo forniscono una specifica conoscenza della materia tale da consentire all’operatore, principalmente giurista ma altresì economista, tecnico o agronomo, di acquisire gli strumenti necessari per affrontare le problematiche giuridiche nell’ambito dell’attività dell’impresa vitivinicola, sotto un profilo pratico, anche alla luce delle più recenti pronunce giurisprudenziali ed una corretta applicazione delle norme vigenti con specifico riguardo agli aspetti problematici maggiormente controversi della materia.
La sesta edizione del Corso, dopo il successo delle precedenti edizioni, viene rinnovata per rispondere principalmente alle esigenze dettate dalle novità normative in corso di definizione in sede Ue e interna e tratterà, tra le altre cose, la disciplina dell’informazione al consumatore, dell’OCM del vino, della repressione frodi e della concorrenza sleale, con il relativo apparato sanzionatorio.
Il corso è suddiviso in quattro moduli e può essere frequentato per intero o per singoli moduli.
CFU: 6 corso intero;
modulo I  CFU 2;
modulo II  CFU 1
modulo III  CFU 1
modulo IV  CFU 2
Direttore del Corso: Andrea Simoncini
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giuridiche – via delle Pandette 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 44 ore corso intero;
modulo I  ore 12;
modulo II  ore 8
modulo III  ore 12
modulo IV  ore 12
Periodo di svolgimento del Corso: maggio-luglio 2020 corso intero
modulo I  maggio 2020
modulo II  maggio 2020
modulo III  giugno 2020
modulo IV  giugno-luglio 2020

Decreto istitutivo: (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione: 30 aprile 2020
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 5 sia al corso intero sia ai singoli moduli
Quota di iscrizione: € 750 corso intero; € 300 ogni singolo modulo
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 350 corso intero
Sono previsti i seguenti posti in sovrannumero a titolo gratuito:
n. 5 per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo sia al corso intero sia ai singoli moduli;
n. 5 per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo sia al corso intero sia ai singoli moduli;
n. 5 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo sia al corso intero sia ai singoli moduli;
n. 5 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso, sia al corso intero sia ai singoli moduli;

e-mail: segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it
Informazioni

Europa e diritto penale. Corso di perfezionamento in diritto e procedura penale: III edizione

Descrizione del Corso: Il diritto di matrice Europea ha assunto oramai un’importanza imprescindibile nella formazione del diritto e nella pratica forense. In particolare, il diritto dell’Unione Europea interessa oggi anche la materia penale, che appare tuttavia meno permeabile di altri settori dell’ordinamento per via della matrice statuale di alcune tradizionali garanzie che attengono soprattutto, ma non esclusivamente, al versante della legittimazione. In questa prospettiva il Corso intende approfondire le principali intersezioni tra il diritto penale interno e la produzione sovranazionale, partendo dal capitolo della competenza ed esaminando l’influenza del diritto dell’Unione Europea sotto il duplice profilo dei rapporti con la legislazione interna e dell’attività interpretativa di spettanza del giudice nazionale. Sul piano più strettamente processuale, vengono in rilievo le recenti prospettive di costituzione della Procura europea. Nella cornice dei rapporti tra Europa e materia penale particolare attenzione sarà dedicata alla giurisprudenza della CEDU, che – anche di recente – ha reso pronunce di assoluto rilievo in relazione alla normativa italiana.
CFU: 3
Direttore del Corso: Fausto Biagio Giunta
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giurdiche (DSG) - via delle Pandette 35 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 20 ore
Periodo di svolgimento del Corso: febbraio-marzo 2020

Decreto istitutivo: ( pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione
: 21 febbraio 2020
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 8
Quota di iscrizione: € 150
Sono previsti n. 50 posti per uditori iscritti all'Albo dei Dottori commercialisti ed Esperti contabili, all’Ordine dei Consulenti del lavoro, al Collegio dei Ragionieri non in possesso del diploma di laurea
Quota di iscrizione uditori: € 150
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 100
Sono previsti i seguenti posti in sovrannumero e a titolo gratuito:
n. 50 per gli studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
n. 10 per gli iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino;
n. 5  riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
n. 5  riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
n. 5  riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
n. 15 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso

e-mail: segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it
Informazioni

Il nuovo diritto fallimentare – Il Codice della crisi e dell’insolvenza: laboratorio sulla riforma

Descrizione del Corso: Il Corso esamina le nuove norme introdotte dal Codice della crisi e dell’insolvenza, la Direttiva europea e le modifiche apportate dai decreti correttivi di prossima emanazione. Trattandosi di una materia in evoluzione, l’approccio è quello di un “laboratorio” sulla riforma, alla luce della giurisprudenza che già trae spunto dalla nuova disciplina per interpretare le norme previgenti e dell’impatto che le linee guida della legislazione hanno avuto sulla materia della crisi d’impresa.
CFU: 3
Direttore del Corso: Lorenzo Stanghellini (Referente organizzativo) e Ilaria Pagni
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giuridiche – via delle Pandette 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 18 ore
Periodo di svolgimento del Corso:  maggio-giugno 2020
Decreto istitutivo (pdf)
Istruzioni
(pdf) - Modulo di domanda (rtf - pdf)

Scadenza iscrizione
: 22 maggio 2020
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 30
Sono previsti 100 posti per uditori iscritti all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili e altri soggetti non in possesso del diploma di laurea che operino nel settore oggetto del corso, sebbene non iscritti ad alcun Collegio o Albo, purché dimostrino l’esperienza maturata.
Quota di iscrizione: € 650
Qualora gli Studi professionali inviino almeno 5 domande di iscrizione sarà applicata una riduzione del 25% sulla quota di iscrizione.
Quota di iscrizione uditori: € 650
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 400
Sono previsti  i seguenti posti  in sovrannumero a titolo gratuito:
n. 20 per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
n. 10 per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo;
n. 5 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
n. 5 riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
n. 5 riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
n. 10 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso;
n. 10 riservati ai dipendenti di aziende/enti oppure ad appartenenti a ordini professionali.

e-mail: segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it

Informazioni

Il transfer pricing nei gruppi di imprese - II edizione

Descrizione del Corso: Il tema dei prezzi di trasferimento o transfer pricing tocca, oggi, sia le imprese multinazionali di più grandi dimensioni, sia realtà imprenditoriali più piccole che abbiano tuttavia strutturato il proprio business in più Stati diversi. La mole della normativa in tema di transfer price, spesso contenuta in atti di incerta valenza giuridica (linee guida); il rapido mutamento degli indirizzi europei ed internazionali; l’apparire di modelli di coordinamento preventivo tra impresa ed amministrazione finanziaria; la prassi, imposta dagli sviluppi della globalizzazione economica anche alle imprese meno grandi, di strutturare il business al di fuori del territorio nazionale; e l’evenienza di verifiche fiscali concernenti i prezzi infragruppo e del conseguente contenzioso, impongono oggi ai professionisti che si occupano di questo settore del diritto tributario un grado elevato di competenza e aggiornamento.
Il Corso di perfezionamento si articolerà in lezioni ed esercitazioni pratiche che affronteranno i principali profili teorici e applicativi del transfer price nell’ottica del professionista del settore ovvero del dirigente o funzionario del servizio fiscale interno all’impresa o alla pubblica amministrazione.
Il Corso è diretto a professionisti, a dipendenti d’impresa, a pubblici funzionari, a studenti e neo-laureati in materie giuridiche ed economiche che vogliano acquisire o rafforzare le indispensabili competenze per operare in modo efficace e consapevole in uno scenario altamente competitivo ed in continua evoluzione, quale quello del transfer pricing.
CFU: 6
Direttore del Corso: Roberto Cordeiro Guerra e Stefano Dorigo (Referente organizzativo)
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giuridiche – via delle Pandette 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 48 ore
Periodo di svolgimento del Corso:  marzo-settembre 2020

Decreto istitutivo (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione
: 2 marzo 2020
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 10
Quota di iscrizione: € 400
Sono previsti n. 25 posti per uditori iscritti all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili, all’Ordine dei Consulenti del lavoro, al Collegio dei Ragionieri, non in possesso del diploma di laurea.
Quota di iscrizione uditori: € 200
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 200
Sono previsti i seguenti posti in sovrannumero a titolo gratuito:
n. 10 per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
n. 10 per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo;
n. 10 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
n. 10 riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
n. 10 riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
n. 10 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.
Sono previsti inoltre n. 25 riservati ai dipendenti dell'Agenzia delle Entrate con quota agevolata pari a €150.

e-mail: stefano.dorigo(AT)unifi.it; segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it
Informazioni

La disciplina dei contratti pubblici

Descrizione del Corso: Il corso mira a fornire una conoscenza esauriente e sistematica di una disciplina che ha conosciuto in questi ultimi anni notevoli mutamenti. Gli attori di tali mutamenti sono stati molteplici, in primo luogo il Parlamento ed il Governo che, sul solco del diritto europeo, nell’arco di un triennio hanno abrogato il Codice previgente e prodotto una profonda trasformazione di quello vigente, l’Autorità Nazionale Anticorruzione mediante un ampio ricorso alla c.d. soft law, e la giurisprudenza che sovente è intervenuta con pronunce fondamentali per l’applicazione della disciplina. Il Corso mira ad una spiegazione dei principali e più controversi istituti del Codice, con riferimento tanto al contratto di appalto che a quello di concessione e di partenariato. L’organizzazione delle lezioni mira a privilegiare un approccio multidisciplinare, aperto tanto agli operatori giuridici, quanto alle professioni che più hanno familiarità con i problemi posti dal Codice dei contratti pubblici, quali i commercialisti, gli architetti e gli ingegneri.
CFU: 3
Direttore del Corso: Gian Franco Cartei (referente organizzativo) e Duccio Maria Traina
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giuridiche – via delle Pandette 35 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 21 ore
Periodo di svolgimento del Corso:  dal 31 gennaio al 13 marzo 2020 (compresi, ore 15-18)
Decreto istitutivo ( pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione
: 24 gennaio 2020
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 10
Quota di iscrizione: € 400
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 200
Sono previsti  i seguenti posti  in sovrannumero a titolo gratuito:
n. 4 per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
n. 5 per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo;
n. 5 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
n. 5 riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
n. 5 riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
n. 5 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.

e-mail: segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it

Informazioni

La gestione del conflitto in mediazione e negli altri percorsi della giustizia: il nuovo professionista

Descrizione del Corso: Il corso si propone di formare il professionista mediatore anche ai fini della richiesta di accreditamento presso gli organismi di mediazione e come aggiornamento professionale.
I contenuti e le modalità dell'offerta formativa rispettano la disciplina in vigore in materia di formazione sulla mediazione civile e commerciale. Il corso si articola in 54 ore. È possibile frequentare il corso secondo le seguenti formule:
- corso completo (54 ore), valido per l’abilitazione dei mediatori ai sensi della normativa in vigore;
- una o più giornate di formazione, ciascun modulo formativo è di 9 ore ed è valido come aggiornamento dei mediatori e dei formatori in mediazione ai sensi della normativa in vigore.
CFU: 6 (corso intero); 1(singolo modulo)
Direttore del Corso: Paola Lucarelli
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giuridiche – via delle Pandette 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 54 ore (corso intero); 9 (singolo modulo)
Periodo di svolgimento del Corso: maggio-giugno 2020

Decreto istitutivo: (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione: 4 maggio 2020
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 5
Quota di iscrizione: € 500 corso intero; € 90 ogni singolo modulo
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 250 corso intero
Sono previsti i seguenti posti in sovrannumero a titolo gratuito:
n. 3 per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
n. 3 per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo;
n. 3 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
n. 3 riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
n. 3 riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
n. 3 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso;

e-mail: segreteria.corsomediazione(AT)dsg.unifi.it; segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it
Informazioni

 

Professioni legali e scrittura del diritto: tecniche di redazione per atti chiari e sintetici - VII edizione aggiornata con le novità normative e giurisprudenziali e i progetti di riforma

Descrizione del Corso: Oltre a dare indicazioni di carattere più strettamente tecnico-giuridico, si vorrebbero fornire gli strumenti per ribaltare un luogo comune: che la lingua del diritto sia sempre ridondante, artificiosa, oscura, e soprattutto che lo debba necessariamente essere per costituzione interna. E invece è vero il contrario: «non vi è pensiero giuridico se non in quanto sia chiaro, tutto ciò che è oscuro può appartenere forse ad altre scienze, ma non al diritto!» (Scialoja); e come tale deve essere espresso in forma chiara e perspicua. Il corso, tenuto da linguisti, giuristi e esperti di informatica giuridica, servirà per affinare i ferri del mestiere di coloro che, per studio o per professione, lavorano con le parole del diritto, e consentirà loro di costruire un testo e una prassi comunicativa più chiari, appropriati ed efficaci, tenuto conto delle regole della lingua e di quelle del diritto.
Il corso (40 ore, dieci pomeriggi) si compone di due moduli di 20 ore ciascuno (cinque pomeriggi), acquistabili anche separatamente.
Programma
Modulo A «Scrivere nel processo» (20 ore):
1) «Per un laboratorio di scrittura della giustizia»: atti delle parti e del giudice tra chiarezza e sinteticità;
2) Laboratorio sul primo grado di giudizio: «Il primo grado: tecniche di redazione e tipi di atti del processo. La sentenza del giudice»;
3) Laboratorio sull’appello: «Specificità dei motivi e regole di lingua: l’appello e la sentenza della Corte»;
4) Laboratorio sul giudizio di cassazione: «Come costruire il ricorso e il controricorso nel rispetto del principio di autosufficienza e delle regole del Protocollo»;
5) Laboratorio sul Tribunale delle imprese: «L’incontro tra più linguaggi tecnici e la complessità del processo: la redazione degli atti di fronte al Tribunale delle imprese».
Modulo B «Scrivere nell’amministrazione» (20 ore):
1) «La scrittura dell’amministrazione: dal provvedimento al post (o al twit)»;
2) «Buone e cattive abitudini nella scrittura amministrativa» - «Le parole del diritto amministrativo»;
3) «La scrittura della legge» - «Tecnologie dell’informazione per la diffusione e la conoscibilità dei testi giuridici» - «La scrittura in Rete: le amministrazioni sui siti e sui social»;
4) «La lingua degli altri»: «Common law e lingua giuridica» - «L’impatto del multilinguismo sugli atti comunitari»;
5) «Laboratorio di scrittura amministrativa».
CFU: Corso intero 6 CFU - Modulo "A" 3 CFU - Modulo "B" 3 CFU
Direttore del Corso: Federigo Bambi (Referente organizzativo), Paolo Cappellini, Ilaria Pagni e Marco Biffi
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giurdiche (DSG) - via delle Pandette 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
Corso intero 40 ore
Modulo "A" 20 ore
Modulo "B" 20 ore
Periodo di svolgimento del Corso:
Corso intero: da marzo a giugno 2020
Modulo "A": da marzo a maggio 2020
Modulo "B": da maggio a giugno 2020
Decreto istitutivo (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione
:
Corso intero: 20 marzo 2020
Modulo "A": 20 marzo 2020
Modulo "B": 30 aprile 2020
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 5
Quota di iscrizione:
Corso intero: € 500
Modulo "A": € 250
Modulo "B": € 250
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età:
Corso intero: € 300
Modulo "A": € 150
Modulo "B": € 150
Sono previsti, sia al corso intero sia a ciascun modulo, i seguenti posti in sovrannumero e a titolo gratuito:
10 per gli studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
10 per gli iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino;
30 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
15 riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
15 riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
10 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.

e-mail: segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it

Informazioni

Regime patrimoniale delle famiglie ed effetti economici della crisi di coppia: orientamenti giurisprudenziali

Descrizione del Corso: Il Corso intende analizzare la giurisprudenza più recente sugli aspetti più controversi del regime patrimoniale delle famiglie, con particolare attenzione ai loro riflessi sul regime della crisi coniugale, degli uniti civilmente e dei conviventi di fatto che abbiamo scelto la comunione legale. Si pensi, a titolo esemplificativo, al regime della proprietà e dell’utilizzo delle quote e delle azioni societarie, al rifiuto del co-acquisto, alla gestione dei conti correnti bancari cointestati, alla disciplina dei rimborsi e delle restituzioni, alle dinamiche dell’impresa familiare e all’amministrazione/scioglimento del fondo patrimoniale. Il problema dei rapporti tra regime patrimoniale e regolamentazione della crisi delle coppie è rilevante e delicato soprattutto in considerazione del nuovo orientamento della Cassazione a Sezioni Unite sull’assegno di divorzio. La comunione legale, l’impresa familiare e il fondo patrimoniale determinano spostamenti patrimoniali e accumulo di ricchezza di cui il giudice e i membri della coppia in crisi devono tener conto.
Il Corso ha l’obiettivo di fornire o di incrementare le conoscenze necessarie al professionista per affrontare, in modo puntuale, le complesse questioni patrimoniali che interessano le coppie in crisi. Ciò anche al fine di saper favorire il raggiungimento di un accordo che regoli definitivamente gli effetti della separazione, dello scioglimento del matrimonio e dell’unione civile.
CFU: 3
Direttore del Corso: Antonio Gorgoni
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giuridiche – via delle Pandette 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 24 ore
Periodo di svolgimento del Corso: dal 19 marzo 2020 al 23 aprile 2020

Decreto istitutivo (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione: 13 marzo 2020
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 8
Quota di iscrizione: € 350
Sono previsti 50 posti per uditori iscritti all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili, non in possesso del diploma di laurea
Quota di iscrizione uditori: € 300
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 200
Sono previsti i seguenti posti in sovrannumero a titolo gratuito:
n. 10 per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
n. 10 per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo;
n. 5 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
n. 5 riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
n. 5 riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
n. 10 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso;

e-mail: segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it
Informazioni

Responsabilità sanitaria: azioni civili e consulenza tecnica nella L. 8 marzo 2017, n. 24 - Le nuove regole delle azioni verso la struttura, il sanitario e la compagnia assicurativa, il consulente tecnico "esperto conciliatore"

Descrizione del Corso: Il Corso giunge alla terza edizione e sperimenta un modello formativo in cui magistrati, docenti universitari ed esperti del settore interpretano e costruiscono le nuove regole dei giudizi in materia di responsabilità sanitaria, seguendo da vicino, e dall'interno, oltre all'evoluzione del quadro normativo, i progetti di riforma e gli sviluppi della giurisprudenza. Oltre a fornire a tutti gli operatori (magistrati, avvocati, personale delle Aziende sanitarie, ecc.) gli strumenti necessari ad affrontare il nuovo sistema delle azioni risarcitorie, il Corso prepara i consulenti tecnici a svolgere il ruolo cui sono chiamati dall'art. 8 L. 24/2017, offrendo loro gli strumenti per acquisire la speciale competenza in materia di mediazione richiesta dall'art. 15 L. 24/2017.
L'obiettivo, raggiunto, è quello di una formazione unitaria di tutti gli operatori del settore: una formazione pensata per sviluppare un elevato livello di conoscenze e competenze, pur nei diversi ruoli di ciascuno.
Il Corso si sviluppa in 5 lezioni per un totale di 23 ore. È possibile l'acquisto della singola lezione, nel qual caso, tuttavia, non saranno riconosciuti crediti formativi.
Per l'acquisizione di competenze in ambito di mediazione da parte dei CTU è necessaria la frequenza dell'intero Corso.
CFU: 3
Direttore del Corso: Ilaria Pagni
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giuridiche – via delle Pandette 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 23 ore
Periodo di svolgimento del Corso: da giugno a ottobre 2020 con possibile prosecuzione, per ragioni organizzative e di disponibilità di aule, nel novembre 2020

Decreto istitutivo (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione
: 10 giorni prima dell'inizio del corso
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 10
Quota di iscrizione: € 300 corso intero;  € 75 ogni singola lezione
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 250 corso intero
Il medesimo importo, ridotto, viene richiesto a coloro che hanno frequentato le precedenti edizioni del corso
Sono previsti  i seguenti posti  in sovrannumero a titolo gratuito:
n. 10 per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo;
n. 10 per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo;
n. 10 riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo;
n. 15 riservati al personale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria (AOUC);
n. 15 riservati al personale dell’Azienda Meyer (AOUMeyer);
n. 10 per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso;
n. 20 riservati ai dipendenti di  aziende/enti oppure ad appartenenti a ordini professionali.

e-mail: segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it

Informazioni

Sport Law. Temi attuali di diritto dello sport negli Stati Uniti e in Italia

Descrizione del Corso: Il corso ha per oggetto lo studio del diritto dello sport italiano e statunitense. Quest’iniziativa didattica, in particolare, si inserisce nell’ambito di un accordo di collaborazione bilaterale tra l’Università di Firenze e la University of Miami School of Law, con il quale le parti si sono reciprocamente impegnate a realizzare un corso di perfezionamento di durata settimanale in ciascun ateneo. Nella prima settimana, dal 27 gennaio 2020 al 1 febbraio 2020, gli iscritti frequenteranno, presso la University of Miami School of Law, un corso di 6 lezioni frontali (per circa 10 ore complessive), denominato Law193 - A representing the professional athlete, interamente tenuto dal prof. Peter Carfagna (https://lawapps2.law.miami.edu/clink/course.aspx?cof_id=3911). Nella seconda settimana, dal 9 al 13 marzo 2020, i corsisti frequenteranno presso l’Università di Firenze un corso articolato in sei lezioni monografiche, di due ore ciascuna, tenute da sei docenti dell’Università di Firenze. L’accordo tra la University of Miami School of Law e l’Università di Firenze prevede che al corso partecipino al massimo dodici studenti, provenienti per metà da ciascun ateneo. Pertanto, i sei corsisti provenienti dall’Ateneo fiorentino formeranno un’unica classe con i colleghi di Miami, sia per il modulo americano che per quello italiano.
Tutte le lezioni si terranno in lingua inglese.
CFU: 3
Direttore del Corso: Michele Papa (Referente organizzativo) e Leonardo Ferrara
Sede del Corso: Dipartimento di Scienze Giuridiche, Via delle Pandette 32 - Firenze e University of Miami, Florida, U.S.A.
Durata delle attività didattiche: 22 ore
Periodo di svolgimento del Corso: dal 27 gennaio al 1° febbraio 2020 presso la University of Miami School Law e dal 9 al 13 marzo 2020 presso l’Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Scienze Giuridiche
Decreto istitutivo: (pdf)
Istruzioni e modulistica
Scadenza iscrizione: 20 dicembre 2019
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 5
Quota di iscrizione: € 500
€ 350 quota ridotta per gli iscritti all'edizione 2019 del corso di perfezionamento "Diritto dello Sport. Fondamenti, responsabilità e giustizia"
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 350
E’ previsto n. 1 posto in sovrannumero a titolo gratuito per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
e-mail: segreteria.corsiperfezionamento(AT)dsg.unifi.it
Informazioni

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
12.02.2020
social shareFacebook logo Twitter logo