Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > A Prato la prima infrastruttura per la comunicazione quantistica in ambito civile
Stampa la notizia

News

A Prato la prima infrastruttura per la comunicazione quantistica in ambito civile

Siglato protocollo d'intesa tra Ateneo, Cnr e Comune di Prato per dare il via alla sperimentazione

Vedrà il contributo dei ricercatori del Laboratorio europeo di spettroscopia non lineare dell’Ateneo fiorentino (Lens) e del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) la prima infrastruttura italiana per la comunicazione quantistica civile tramite fibra ottica che sorgerà a Prato. E’ quanto previsto dal protocollo d’intesa siglato stamani dal rettore Luigi Dei, dal presidente del Cnr Massimo Inguscio e dal sindaco del Comune di Prato Matteo Biffoni. Era presente il sottosegretario allo Sviluppo economico Antonello Giacomelli.

“L’Università di Firenze, grazie al contributo di eccellenza che il Laboratorio europeo di spettroscopia non lineare sta dando allo sviluppo delle conoscenze e delle nuove tecnologie basate sulla meccanica quantistica, potrà dare l’apporto della sua ricerca alla creazione delle infrastrutture per le comunicazioni del futuro – ha sottolineato il rettore Luigi Dei -.  L’interazione della ricerca con il trasferimento tecnologico e la sinergia con il territorio permettono all’Università di raggiungere uno dei suoi obiettivi principali, contribuire a migliorare le condizioni di vita della società del domani”.

Mentre oggi la sicurezza nelle comunicazioni è affidata ad algoritmi di cifratura complessi che possono essere decodificati da computer sempre più potenti, il sistema di comunicazione quantistica rende intrinsecamente impossibile l’intercettazione sostanziale di informazioni: la trasmissione prevede infatti la scomposizione dei dati in fotoni dall’apparecchio trasmittente che solo l’apparecchio ricevente può ricomporre in maniera corretta. Un tentativo di intercettazione può portare solo all'interruzione, senza alcuna possibilità di comprensione della comunicazione, e verrebbe facilmente colto dal destinatario.

Testata da altri paesi, soprattutto in campo militare, la sperimentazione legata alla comunicazione quantistica può trovare applicazione in ambito civile, per esempio, nel settore sanitario dove la sicurezza dei dati sensibili è strategica. Secondo quanto previsto dall’accordo, l’infrastruttura si avvarrà della sperimentazione del 5g sul territorio pratese.

Foto di gruppo al termine della presentazione del progetto

Foto di gruppo al termine della presentazione del progetto

18 Dicembre 2017