Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Unifi e Meyer, si potenzia chirurgia pediatrica e neonatale
Stampa la notizia

News

Unifi e Meyer, si potenzia chirurgia pediatrica e neonatale

Entrerà in servizio a maggio lo specialista Antonino Morabito

Si potenzia la chirurgia pediatrica addominale dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer con Antonino Morabito, che entrerà a far parte dell’Università di Firenze - a seguito della selezione per la chiamata di un ordinario di Chirurgia pediatrica e infantile - e dirigerà la struttura complessa di chirurgia pediatrica del Meyer. Oggi è stato presentato nel corso di una conferenza stampa a cui sono intervenuti il rettore Luigi Dei e il direttore generale del pediatrico fiorentino Alberto Zanobini.

Antonino Morabito - 52 anni, da oltre 15 al Royal Manchester Children’s Hospital (UK), dove è direttore del Dipartimento pediatrico di chirurgia rigenerativa intestinale e riabilitazione - prenderà servizio il prossimo 1° maggio presso il Dipartimento di Neuroscienze, psicologia, area del farmaco e salute del bambino (Neurofarba). Nel contempo lo specialista guiderà la struttura complessa del Meyer per contribuire allo sviluppo qualitativo e quantitativo delle attività a favore dei pazienti provenienti da tutta Italia e anche dall'estero. L’arrivo di Morabito darà poi un importante contributo all'innovazione nel campo della chirurgia pediatrica e neonatale e permetterà di costituire un team specializzato nel settore della chirurgia intestinale e delle tecniche chirurgiche di riabilitazione intestinale con la realizzazione di una équipe di eccellenza a livello internazionale.

“Continuiamo con la politica dei concorsi aperti volti a reclutare le migliori eccellenze su scala internazionale - commenta il rettore Luigi Dei  - E' l'unica strada per costruire un'Università proiettata nel futuro che faccia del merito, della valutazione e della trasparenza le sue leve per una formazione e una ricerca di elevatissima qualità. La chiamata del professor Antonino Morabito è un passo importante e significativo in questa direzione”.

“Siamo orgogliosi come Meyer di far rientrare in Italia dall'Inghilterra un grande chirurgo - dice Alberto Zanobini, direttore generale del pediatrico fiorentino - Il Meyer non si ferma nel suo piano di sviluppo e di miglioramento per la salute e il benessere delle bambine e dei bambini”.

La presenza di Morabito permetterà di completare l’assistenza nel profilo chirurgico in ambito pediatrico e neonatale e di potenziare la ricerca e l’alta formazione in questo campo, ponendo l’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer tra i centri di riferimento internazionali della salute dei bambini per specialità sempre più complesse e rare.

 

Da sinistra, Alberto Zanobini, Antonino Morabito e Luigi Dei.

02 Febbraio 2018