Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Sulle tracce di Galileo Galilei
Stampa la notizia

News

Sulle tracce di Galileo Galilei

Visite guidate a luglio all’ultima dimora dello scienziato, sulle colline di Arcetri

Ripercorrere i luoghi abitati da un grande personaggio del passato, immedesimarsi nella sua storia. E’ la possibilità offerta dal Sistema Museale Ateneo, che organizza a luglio visite guidate a Villa Galileo - l’ultima dimora dello scienziato, sulle colline di Arcetri, denominata anche “Il Gioiello”.

Per tutto il mese, nei giorni di mercoledì e sabato (alle ore 18.30 - su prenotazione), sarà infatti possibile visitare la Villa (via del Pian dei Giullari, 42), la dimora dove lo scienziato, confinato agli arresti domiciliari in seguito alla pronuncia del Santo Uffizio, terminò la sua esistenza nel 1642. Nella Villa il fondatore della scienza moderna scrisse anche le sue ultime opere, accompagnato e aiutato per la sua progressiva cecità da discepoli e collaboratori, fra cui Vincenzo Viviani ed Evangelista Torricelli.

Il percorso di visita è arricchito da alcuni supporti informatici: una proiezione video che illustra la vita di Galileo e alcuni monitor touch-screen sui quali esplorare la mappa dei luoghi galileiani e i principali strumenti scientifici dello scienziato.

Sempre in estate, il Sistema Museale di Ateneo organizza visite guidate anche ad un altro dei suoi “tesori”, Villa La Quiete. Il complesso monumentale sulla collina di Castello, legato alle vicende dell’ordine religioso delle Montalve e alla storia della famiglia Medici, ospita l’esposizione “Da Botticelli a Foggini. Percorsi di arte fiorentina a Villa La Quiete”.

Villa Galileo

Villa Galileo

04 Luglio 2018